QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Chi ama giocare ai videogiochi ora ha molto da aspettarsi

Per chi ama i videogiochi, martedì sera (o mercoledì mattina) è stato il picco. Tra l’altro tekken 8, È stato annunciato il prossimo round del famosissimo picchiaduro. Dio della guerra: Ragnarok Ho un nuovo trailer, ma probabilmente è tutto sopraffatto Nintendo Direct-Flusso. Lì, i fan hanno potuto guardare un trailer del sequel The Legend of Zelda: Breath of the Wild. È stato anche annunciato il nome ufficiale, ma è stato anche un po’ una perdita. Perché il gioco non sarà pronto prima della fine dell’anno ed è stato ritardato di diversi mesi.

Arthur de Meyer

Sono finiti i giorni in cui i produttori di console e gli sviluppatori aspettavano che i grandi spettacoli di giochi annunciassero nuovi giochi. Ora lo fanno da soli. Sony, il produttore della PS5, ha tenuto in questo modo condizione di giocoun evento online (salva flusso.) dove sono pubblicizzati i giochi.

Il primo blockbuster è stato Tekken 7 che ha avuto un seguito. Il gioco si chiama – non c’è da stupirsi – Tekken 8. Fantastico: abbiamo subito mostrato un trailer con il gameplay. Di solito la prima pubblicità per un gioco del genere è un trailer cinematografico molto carino, ma fuori si ottengono delle cose carine e talvolta piuttosto misteriose. visivi Niente che vedi dal gioco stesso. Niente di tutto questo qui: Visualizza schermate in tempo reale, Leggi all’inizio del trailer. Jin Kazam e Kazuya Mishima – due dei tanti eroi della serie – si attaccano sorprendentemente a vicenda, come se, come spettatore, tu fossi sotto controllo.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Un altro punto forte di condizioni di gioco: Nuovo trailer per Dio della guerra: Ragnarok. Il gioco è ancora sulla buona strada e arriverà sugli scaffali verso la fine dell’anno. Questo trailer, secondo lo sviluppatore Studio di Santa Monicasoprattutto a Trailer della storia: Una storia che rivela la storia della partita imminente.A quanto pare, come in The Last God of War (2018), il legame – e le lotte associate – tra il protagonista Kratos (Edizione reale di God of War). Suo figlio Atreus è al centro della scena. Inoltre, possiamo vedere un altro bull flash. questo Dio dei fulmini In questo gioco – a differenza del suo omologo Marcel – Adonis non è muscoloso, ma gentile’Un uomo forteLeggi: Incredibilmente forte, con una trippa di birra altrettanto forte. Questo aspetto insolito è più raffinato della versione data da Chris Hemsworth. Nella mitologia norrena, secondo l’Enciclopedia Britannica, Thor è rappresentato come un uomo di mezza età incredibilmente forte. Eccezionale e ha una barba rossa. Che abbia i muscoli o piuttosto le caratteristiche fisiche, ad esempio l’uomo forte Eddie Hall, il materiale di partenza – le leggende – non dice una parola.

(Leggi di più sotto il tweet e il video)

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Non un po’ di birra sopra, ma in realtà non era nulla in confronto all’annuncio di Nintendo durante il suo ultimo Nintendo Direct. A parte il teaser molto limitato per Pikmin 4 – un gioco secondo l’azienda è “quasi” pronto nel 2015 – e la tanto attesa data di uscita (2023 per l’esattezza), c’è solo un gioco in giro con le lingue: legenda zElda: Lacrime del Regno. Il tanto atteso sequel di Breath of the Wild (2017) è stato ufficialmente intitolato (Lacrime del RegnoUn misterioso trailer offre alcuni spunti su nuove disgrazie.ahah! rosso.) che dovrebbe includere Zelda e Link.

Ecco il contenuto elencato da un social network su cui vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Sorprendente: nel Regno Unito, questo Nintendo Direct Non trasmesso in diretta. “Per rispetto durante questo periodo di lutto nazionale”, la trasmissione è stata disponibile solo su YouTube in seguito. L’azienda giapponese non ha indicato una motivazione, ma i fan e la stampa specializzata stanno ora ipotizzando che il titolo del nuovo gioco di Zelda – lacrime del regno – Può sembrare un po’ attuale.

Anche l’annuncio è stato un po’ confuso: il gioco non sarebbe stato pronto prima della fine dell’anno – come inizialmente previsto – ma è stato posticipato a marzo 2023.

READ  Una delle comete più grandi di sempre è in arrivo