QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Colruyt ha motivo di preoccuparsi

Colruyt ha venduto di più l’anno scorso a causa di Corona, ma ha perso i suoi clienti a causa della concorrenza. I margini di profitto sono rimasti stabili grazie a una plusvalenza inattesa di 31 milioni di euro. La catena di supermercati prevede di realizzare meno profitti quest’anno.

Colroit

Martedì non è stato dato alcun rapporto ottimista. Il gruppo retail registrato all’interno delle aspettative degli analisti (vedi classe), ma c’è motivo di preoccuparsi per il futuro. Colruyt è riuscito a mantenere stabili i margini di profitto solo lo scorso anno grazie a guadagni inaspettati una tantum. Ha trasferito le sue attività in Eoly Energy a una nuova holding e ha ricevuto in cambio 31 milioni di euro.

La performance di Colruyt

Nell’anno fiscale conclusosi alla fine di marzo, Colruyt ha generato entrate per 9,93 miliardi di euro, ovvero il 3,7% in più. Ciò è in linea con le aspettative degli analisti. Lo stesso vale per il margine operativo lordo (EBITDA) di 850 milioni di euro.

L’utile operativo (EBIT) è stato leggermente inferiore: a 523 milioni di euro, contro i 550 milioni previsti. Il margine del 5,3 per cento era in linea con il consenso degli analisti compilato da ING Bank. Ammontava a 416 milioni di euro, rispetto ai 442 milioni previsti.

Senza tale effetto il margine EBITDA (margine operativo lordo) sarebbe diminuito dall’8,4 all’8,3% e l’EBIT (margine operativo) dal 5,3 al 5%.

Inoltre, il gruppo prevede che il risultato netto dello scorso anno, anche senza un guadagno a sorpresa, sarà “difficile da eguagliare” nell’anno fiscale in corso.

Colruyt si aspetta un profitto inferiore perché, a differenza dell’anno scorso, non ci sono accumulatori per aumentare il proprio fatturato. “Allo stesso tempo, ci saranno costi aggiuntivi per Corona”, afferma il direttore finanziario Stephane Vandami. “Stiamo concedendo ai nostri dipendenti ulteriori ferie e ferie fino a luglio. Continueremo a impiegare personale di sicurezza. Inoltre, i nostri negozi stanno ancora attirando meno persone rispetto a prima di Corona.

Negozi notturni chiusi

Questo fenomeno ha segnato l’ultimo anno fiscale. Nonostante l’aumento delle vendite, Colruyt ha perso clienti nella competizione. La quota di mercato combinata di Colruyt, OKay e Spar è scesa dal 32,1 al 31,3%. “Non siamo soddisfatti di questo”, dice Vandami. Ma non siamo preoccupati, perché continuiamo a crescere, anche se in un mercato in più rapida crescita. Questo è meno grave che perdere terreno in un mercato stabile.

Il problema è con i grandi magazzini Colruyt. Perché i negozi Spar e Oki sono cresciuti di oltre il 10%. I minimarket stanno diventando sempre più popolari poiché le persone fanno acquisti vicino a casa. Carrefour e Delhees hanno beneficiato maggiormente di questa tendenza rispetto a Colruit, perché hanno più negozi locali.


Non siamo soddisfatti della bassa quota di mercato. Ma non siamo preoccupati.

Stefano Vandamy

Direttore finanziario del Gruppo Colruyt

Inoltre, Colruyt è stato esonerato a causa della chiusura dei negozi notturni. Molti operatori ottengono le loro merci nei grandi supermercati Colruyt.

Anche i marchi Colruyt come Dreamland e Bike Republic (ex-Fiets!) vendono meno perché i negozi sono chiusi da un po’. Inoltre, le stazioni di rifornimento DATS 24 erano sotto pressione.

costi elevati

Il fatto che Colruyt sia riuscita a mantenere stabili i suoi margini di profitto lo scorso anno può essere parzialmente spiegato dal fatto che la catena ha concesso sconti inferiori. Colruyt abbassa i prezzi quando lo fanno i suoi concorrenti. Poco dopo Corona, il governo ha vietato gli sconti. Nell’anno fiscale in corso ci sono tanti sconti quanti in passato. Questo mette sotto pressione anche i guadagni di quest’anno.


Continuiamo a investire in nuovi magazzini, magazzini, digitalizzazione e automazione.

Stefano Vandamy

Direttore finanziario del Gruppo Colruyt

Inoltre, Colruyt continua a investire senza sosta. Sta investendo in nuovi magazzini per la sua farmacia Newpharma, il web store Collect & Go e i negozi French Colruyt. “Stiamo anche aprendo nuovi negozi e investendo in automazione e digitalizzazione”, afferma Vandami. “Questo porterà alla crescita in futuro.” Dopo un progetto di prova, Colruyt vuole consegnare generi alimentari a casa su larga scala a partire dall’autunno.

Anche se la società è sotto pressione, gli azionisti non dovrebbero accettare di meno. Colruyt aumenta i suoi profitti. Si sale da un totale di 1,35 a 1,47 euro.

Colruyt ha indirettamente corrotto i suoi azionisti nell’ultimo anno e mezzo. L’anno scorso ha acquistato 52,5 milioni di euro delle sue azioni. Da marzo Colruyt ha acquistato altri 22,4 milioni di euro.

READ  Il tribunale francese apre un'indagine su Uniqlo e la madre di Zara nel contesto del lavoro forzato uiguro | all'estero