QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Come Camilla è uscita con tradizioni secolari nella famiglia reale britannica dopo soli tre mesi

© EPA-EFE

Camilla Parker Bowles non ha perso tempo. La moglie di re Carlo è regina consorte da soli tre mesi e sta già infrangendo una tradizione di lunga data nella famiglia reale britannica.

Jay Stevens

Fin dal Medioevo, i membri della famiglia reale britannica sono stati assistiti dalle loro dame di compagnia. Dame in attesaComunicano con lei attraverso il canale. Queste sono le donne che servono i membri della famiglia reale durante gli eventi ufficiali. Ad esempio, si assicurano che la regina abbia da bere, possa mangiare qualcosa e abbia la possibilità di parlare con un numero sufficiente di persone ai ricevimenti o agli eventi. Inoltre, accettano mazzi di fiori o regali che la regina riceve, quindi non deve tenerla sempre con sé. I compiti includevano anche rispondere alle lettere alla regina e redigere il programma giornaliero. Non vengono pagati per questo, ma le loro spese sono state rimborsate. Fino alla sua morte, la regina Elisabetta II aveva sette di queste dame di compagnia. Alcuni di loro svolgono questo compito da più di sessant’anni.

Leggi anche. Dai doni segreti a un incontro spontaneo con i principi: come Camilla il Rottweiler si è fatta strada verso il trono

Non tutti possono diventare semplici dame di compagnia. C’era sempre una lunga procedura di selezione e le donne venivano sempre scelte dall’aristocrazia. L’affare delle dame di compagnia con inglesi di alto profilo è al suo peggio. Ciò è diventato evidente due anni fa, quando Lady Anne Glenconner ha pubblicato il suo esplosivo libro di memorie dopo trent’anni come dama di compagnia della principessa Margaret. In esso, ho descritto senza esitazione e con franchezza come tutto è andato e come non tutti i membri della famiglia reale si sono comportati in modo civile.

più contemporaneo

Ma l’era delle dame di compagnia sta volgendo al termine. La regina Camilla, 75 anni, aveva precedentemente indicato di volere un reale più contemporaneo, con meno personale in tempi di crisi economica, e ha immediatamente guardato alle dame di compagnia. E ora mette in pratica le parole: da lunedì non potrà più aiutare le sei dame di compagnia. Vengono invece I compagni della reginaIl ruolo sarà anche chiamato ufficialmente.

Questi sei compagni Oppure chi è del mestiere svolgerà un ruolo saltuario e informale, come sembra nella casa reale. Accompagneranno la regina in questioni ufficiali, ad esempio viaggi all’estero, ma non dovranno più occuparsi dell’amministrazione, pianificare la giornata o rispondere alle lettere. Non ricevono uno stipendio, ma le loro spese sono rimborsate.

gli amici

Le prime compagne saranno vecchie amiche della Regina: Jane von Westenholz, Marchesa di Lansdowne, Lady Catherine Brooke, Sarah Troughton, Lady Sarah Keswick e la Baronessa Chisholm. Quest’ultima non è una sua conoscenza personale o amica, ma si è guadagnata la sua notorietà in politica. Inoltre, la regina consorte ha nominato il maggiore Ollie Plunkett come suo assistente personale.

A proposito, non pensare che le ex dame di compagnia della defunta regina Elisabetta II siano ora detronizzate. D’ora in poi, avrebbero assistito il re Carlo III nell’organizzazione di eventi a Buckingham Palace e lì sarebbero state conosciute come le “Signore della famiglia”.

Leggi anche. La nuova potente donna della famiglia reale britannica: la popolare principessa che è solo 16esima in linea di successione al trono

READ  L'ospite del tavolo di "Today Inside" riceve "gravi minacce di morte" dopo la sospensione del talk show