QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Come re Baldovino ha provocato una lite diplomatica sui funerali di stato per il padre della regina Elisabetta | Proprietà

reIl re Filippo, 62 anni, e la regina Matilde, 49 anni, salutarono la regina Elisabetta. Domenica hanno portato i loro ultimi saluti e lunedì erano presenti al funerale. Fu il primo funerale di stato della Gran Bretagna dal 1952, quando morì il padre di Elisabetta, re Giorgio VI. Ma durante quel funerale il capo di stato belga non era presente, con risvolti diplomatici.

Il 6 febbraio 1952, il padre della regina Elisabetta morì di cancro ai polmoni. Per lui si tenne un grande funerale di stato, al quale ora parteciparono molti dignitari e capi incoronati. Tuttavia, il nostro re Baldovino non c’era, ufficialmente perché non aveva ancora visitato la Gran Bretagna dove si trovava il re belga e il protocollo ostacolava il suo arrivo. Ma in realtà c’era dell’altro: Bowdoin si rifiutò categoricamente di andarci perché il re Giorgio VI e il suo primo ministro Winston Churchill avevano duramente criticato suo padre, Leopoldo III. Avrebbe dovuto abdicare al trono belga per la famigerata vicenda reale, ma Baldovino lo ha sempre difeso.

Dopotutto, il governo belga ha cercato di convincere re Baldovino ad andare a Londra. Alla lunga, l’allora Primo Ministro cadde letteralmente in ginocchio. Ma re Baldovino continuò a rifiutare. “Per una buona ragione, i monarchi belgi sono talvolta chiamati ‘i testardi Coburg'”, spiega l’esperto reale Joel Vanden Hooden. Una volta che hanno preso una decisione, è molto difficile farne a meno. E Baldovino era un “campione” a era un monarca molto comprensivo, ma una volta che ha deciso qualcosa, non si è arrabbiato. Churchill era così duro con suo padre che ha chiuso la porta a Bowdoin.

READ  Boris Johnson rassicura: la regina Elisabetta è in buona forma | Proprietà

grande indignazione

C’era un’intensa insoddisfazione per il fatto che Bowdoin avrebbe saltato i funerali di stato. Alla fine, il fratello di Baldovino, Albert, che era ancora un principe, fu mandato a Londra. L’atmosfera tra la famiglia reale belga ei Windsor è scesa sotto lo zero a causa del litigio diplomatico, anche se fortunatamente è migliorata rapidamente. Dopotutto, un anno dopo, Baldwin si era già rilassato e aveva partecipato al funerale della regina Mary, la madre di George, alla St George’s Chapel nel Windsor Grounds.

Poi iniziò a sciogliersi per sempre: nel 1960 la Regina mandò la sorella, la Principessa Margaret, al matrimonio di Re Baldovino e della Regina Fabiola. Tre anni dopo fecero una visita di stato in Gran Bretagna e nel 1966 Elisabetta e Filippo sbarcarono in Belgio. Sono tornati anche nel 1980, per celebrare i 150 anni di indipendenza del Belgio e nel 1993 per visitare la battaglia di Waterloo. Ciò che Elisabetta non sospettava, tuttavia, era che solo due mesi dopo doveva tornare a Bruxelles per il funerale di re Baldovino. È sempre stato l’unico funerale straniero a cui la regina abbia mai partecipato.

Leggi di più su questa storia nell’esclusiva rivista di conservazione “Het Laatste Nieuws” sulla regina Elisabetta II. Questa rivista di lusso di 140 pagine è disponibile nei negozi oggi.

Rivedi anche: NOTIZIE extra VTM dopo la morte di Re Baldovino

Rivedi anche: Questo è stato l’ultimo viaggio della regina

5 momenti da non perdere al funerale della regina

Perché 98 marinai hanno tirato il carro dei cannoni con la bara della regina Elisabetta II

READ  Il giornalista che non ha ascoltato l'album di Adele prima dell'intervista si scusa: 'Il più grande errore della mia carriera' | Musica

Come l’operazione al cuore fallita di re Baldovino alla fine si è rivelata fatale (+)