QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Come sarà il calcio belga in futuro?  Lauren Barris ha un’idea molto chiara del formato della competizione

Come sarà il calcio belga in futuro? Lauren Barris ha un’idea molto chiara del formato della competizione

La prossima stagione avremo (di nuovo) un nuovo formato di competizione per il calcio professionistico belga. Anche se non cambierà nel prossimo futuro. O almeno non se contava su Lauren Parise.

La prossima stagione la Jupiler Pro League avrà ancora sedici squadre professionistiche e il Play-off 1 sarà nuovamente composto da sei squadre. Sedici squadre giocheranno anche nella Challenger Pro League. Un bel bonus per le cosiddette squadre di seconda divisione: fino a tre club possono essere promossi nella massima serie del calcio professionistico belga.

Il tifoso medio si sta di nuovo grattando i capelli. Dal 2016, il contatore si trova in sei (!) Diversi formati della competizione. Anche se va detto che la crisi del Corona ne è stata in parte responsabile. Non solo per i tifosi, ma anche per Lauren Barris, gradualmente ne ha avuto abbastanza.

Sei diversi formati in così poco tempo sono semplicemente troppi

“Sei diversi formati in così poco tempo sono semplicemente troppi”, ha dichiarato il CEO della Pro League. ultime notizie. “Vogliamo rafforzare i legami con i tifosi, ma poi serve anche stabilità nella competizione. Ho intenzione di mantenere questa forma per molto tempo. Anche se alla fine spetta ai club decidere”.

READ  L'olandese può esordire a Gibilterra contro gli Orange: "Canto entrambi gli inni nazionali" | Turno di qualificazione al Campionato Europeo