QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Con quali trucchi i negozi stanno cercando di farti spendere di più? “È bello sapere come ti stanno giocando” | La mia guida: il consumatore

È il momento dello shopping del Black Friday, ma in realtà negozi, caffè o persino cinema cercano di attirarti tutto l’anno con ogni sorta di “sconti” o trucchi. Cercano di influenzare le tue scelte finanziarie senza che tu te ne accorga. Quindi lo psicologo dei consumatori Patrick Wessels condivide cinque trucchi comunemente usati per impedirti di spendere troppi soldi.

Wessels è anche a volte influenzato dai trucchi di marketing dei negozi: “Se mi metti in una strada commerciale in un affollato sabato pomeriggio, con stimoli di suoni e immagini, ne sono anche suscettibile. Perché allora è difficile per me pensa razionalmente all’acquisto. “In retrospettiva, mi rendo conto di essermi innamorato di lei. Chiunque può essere sedotto, ma è bello sapere come essere giocato.”


citazioni

Alcune aziende sono più che felici di farti sapere quali prodotti scelgono la maggior parte delle altre persone. Gli acquirenti lo controllano raramente.

Lo psicologo dei consumatori Patrick Wessels

1. Elimina il simbolo dell’euro
Nella catena del caffè, puoi vedere cosa puoi ordinare sul tabellone sopra il bancone, e alla fine della fila, ad esempio, c’è scritto 5 invece di 5 euro. Perché lo fanno? “Il simbolo dell’euro è un’associazione con il denaro”, spiega Wismes. “Questo è deliberatamente omesso, proprio come altre associazioni finanziarie come una virgola o un trattino. Perché poi il tuo cervello prenderà automaticamente una decisione. Cinque euro per un caffè è un buon affare? E ovviamente non lo è. In pratica stai affrontando questo modo con i prodotti di cui non hai veramente bisogno.”

uno sguardo. Spiegazione di due minuti: ecco come ottenere il miglior affare del Black Friday

2. Prova sociale
“Best Seller”, “Most Choice” o “Customer’s Favorite”, alcune aziende fanno di tutto per farti sapere quale dei loro prodotti sceglie la maggior parte delle altre persone. perché? Wessels: “Così possono vendere ciò che vogliono che tu acquisti. Gli acquirenti lo convalidano raramente. Ottieni un abbonamento solo SIM. Ad esempio, economico, medio e costoso significano “il più preferito”. Nessuno sa se sia davvero così. Ma la maggior parte le persone non sanno di che tipo di dati hanno effettivamente bisogno, quindi scelgono quello che dice “il più selettivo”. Se tutti gli altri lo scelgono collettivamente, questa sarà l’opzione migliore”.

3. Scarsità
“Su è su!” Un modo per dimostrare il proprio valore soprattutto durante il Black Friday. La rarità lo rende attraente. “Esistono due varianti: ‘È un’offerta limitata nel tempo’ è la versione amichevole. Ad esempio, un cliente ha l’opportunità di pagare non 100 € ma 50 € per un prodotto per una settimana”, afferma Wessels. “Il secondo è più competitivo: Gone Gone. Se sono rimasti solo 10 prodotti e tu sei l’Acquirente n. 11, ti stai perdendo. La domanda è se è davvero ‘on’. Ma funziona.”


citazioni

Come marketer, l’intenzione è che il prezzo più alto entri prima nel cervello del consumatore, poi il più basso

Lo psicologo dei consumatori Patrick Wessels

4. Il classico metodo di deduzione: “pinning”
“Primi 100€, ma ora solo 50€!” “Questo è il classico metodo di deduzione”, afferma Wessels. “Come marketer, l’obiettivo è che il prezzo più alto entri prima nel cervello del consumatore e poi nel cervello del consumatore più basso. Ad esempio, se qualcuno ti chiede qual è la tua paga oraria, prima dici 150 €, ma questo volta lo faccio per 75€, tu non giudichi oggettivamente questo 75, ma in relazione a 150 euro, se non dici niente e dici subito 75 euro, la gente potrebbe pensare: tanti soldi, ma perché della ‘fissazione’, il secondo importo sembra essere migliore del previsto.” .

Al cinema tendiamo ad afferrare velocemente il contenitore più grande di popcorn. © Getty Images

5. Distrazione: “esca”
Diciamo che vai al cinema e ci sono tre dimensioni di popcorn. Piccola 3€, media 6€ e grande 7€. Poiché la differenza tra medio e grande è di solo 1 euro, molte persone tendono ad acquistare il più grande. Se non è l’opzione di mezzo, non è probabile che tu spenda $ 7 per una ciotola di popcorn. L’opzione centrale è “esca”.

Wessels: “Si tratta effettivamente di un effetto divergente. Una vera ‘esca’ è un’opzione peggiore rispetto ad altre opzioni. Ad esempio, un abbonamento a una rivista dove la scelta è: solo 50 euro all’anno su carta, su carta e su Internet 100 euro all’anno e su internet 100 euro Solo un anno Ovviamente nessuno sceglierà quell’opzione Con la storia dei popcorn puoi scegliere anche il contenitore piccolo o quello medio se non vuoi spendere un euro in più Se hai solo una scelta tra piccolo o grande, tre quarti delle persone sceglieranno il piccolo contenitore e il quarto per il grande contenitore, pensando di aver fatto un buon affare.

Vuoi verificare se la tua offerta per il Black Friday è davvero più economica del solito? Con questo semplice strumento, puoi

“Le vendite stanno lottando, le scorte sono così alte”: ora è il momento perfetto per ottenere una TV a buon mercato? (+)

“Ordinare un pacco al di fuori dell’UE può avere conseguenze spiacevoli”: gli esperti offrono consigli sulle tue offerte del Black Friday (+)

READ  Dopo tutte le battute: il governo degli Stati Uniti indagherà sul perché...