QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Condanna di uno Stato francese per un dramma in barca che ha ucciso due fratelli olandesi (11 e 18 anni) | All’estero

Più di sette anni dopo aver visto i suoi figli annegare davanti ai suoi occhi durante un viaggio in canoa nel sud della Francia, Franck Broussard ha ottenuto giustizia. Venerdì il tribunale di Lione ha ordinato allo Stato francese di risarcire l’olandese.

La Francia deve pagare all’uomo 156.000 euro. “Il risarcimento morale è molto alto”, ha detto l’avvocato del padre ad Algemeen Dagblad (AD). Ha ritenuto il ministero dell’Ambiente francese responsabile della morte dei due fratelli nel settembre 2015, a causa della mancanza di segnali di pericolo sul fiume Ardèche. Il tribunale ha negato la responsabilità perché riteneva che i responsabili fossero gli stessi adolescenti. La corte d’appello ha ribaltato la sentenza venerdì, ha detto l’avvocato, stabilendo che l’unica ragione del drammatico incidente era la mancanza di segni.

Secondo lui, la storia dietro il fatidico viaggio in barca è “così eccitante” che l’ha riportata ai media su richiesta di Frank Broussard. L’olandese è partito nel settembre 2015 con i figli Peter (18) e Paul (11) per una breve vacanza in Ardèche. Spiegando la raccolta fondi per l’appello, il padre ha scritto: “Prenditi una pausa e riprendi fiato”.

morte della madre

Quattro mesi fa, l’ex moglie di Frank, madre di Peter e Paul, è morta di cancro al colon all’età di cinquant’anni. “Questo è successo durante gli esami finali di Peter. Di conseguenza, non è stato in grado di completare gli esami e si è fermato durante le vacanze estive per sostenere i nuovi esami nell’agosto di quell’anno. Ha superato questo ed eravamo molto orgogliosi! “Francia meridionale.

READ  Un messaggio in codice dell'imperatore Carlo V finalmente decodificato dopo cinque secoli | Scienze

Dato che Peter voleva andare in kayak, domenica 20 settembre 2015 si sono diretti dalla loro casa per le vacanze a una società di noleggio barche nella zona di Roma. Sono sbarcati verso le 12:30. “Peter è davanti nel gommone singolo e Paul e io siamo nel gommone per due persone, tutti e tre con loro Giubbotti di salvataggio Dentro.” Hanno apprezzato molto le bellissime pareti del canyon e le dolci rapide. Dopo circa un’ora e mezza, si sono fermati in spiaggia per il pranzo e qualche foto. Dopo pranzo, Peter e Paul hanno proseguito insieme nella canoa per due persone.

Corsia di canoa

Seguono altre rapide, dopodiché il fiume si allarga. L’acqua scorreva lentamente ei tre olandesi remavano “costantemente”. Verso le tre di sera videro profilarsi all’orizzonte il ponte di Roms e il padre ei suoi figli si resero conto che si avvicinava la fine del loro viaggio. “Ci è stato detto di prendere la corsia delle canoe sulla riva destra dopo il ponte”, scrisse in seguito Broussard. Prima del ponte, ha discusso con il figlio maggiore che avrebbero dovuto stare dritti e stare attenti a un presunto errore. Poiché l’acqua calma sembrava estendersi lontano, i tre smisero di remare e si spostarono lentamente a valle e osservarono la riva destra.

Poi le cose sono andate improvvisamente molto velocemente. Broussard continua: “Improvvisamente ho fatto la sponda destra con un angolo di 90 gradi e una parte della sponda che prima ci era nascosta è diventata visibile”. Nel momento in cui vuole dire che gli sembra di vedere un ceppo d’albero adagiato nell’acqua, dove potrebbe esserci l’imbocco della corsia delle canoe, le cose vanno male. “Sento Paul urlare e non vedo più la barca con lui e Peter.”

READ  Il giudice riporta in prigione l'ex presidente sudafricano Zuma

sbarramento

Si dimostrerà in seguito che la barca con i suoi figli era caduta su una diga nel fiume. Il tronco d’albero che pensava di vedere era in realtà una sporgenza di cemento che in realtà segnava l’ingresso alla pista delle canoe. Brussaard è riuscito a prendere questa diapositiva. Pochi istanti dopo si ritrovò dall’altra parte della diga. Vede che suo figlio più giovane è privo di sensi e suo fratello sta cercando di prenderlo, cosa che non è stata possibile a causa della forte corrente. Cercando di aiutare i suoi figli, il padre ha remato controcorrente. Ma la forte corrente vicino alla diga ha capovolto la sua barca. Frank è stato trascinato giù e non poteva più avvicinarsi ai suoi figli.


citazioni

Peter ha cercato di salvare suo fratello privo di sensi e ha pagato con la vita. Il corpo di Paul fu ritrovato poche ore dopo e il corpo di Peter nove giorni dopo

Padre Frank Broussard

Dopo circa quindici minuti, i giubbotti di salvataggio dei suoi figli si sono mossi in modo diverso, come se non avessero più peso. “Questo è sbagliato, molto sbagliato”, realizzò Frank. Peter ha cercato di salvare suo fratello e ha pagato con la vita. Spiegando la raccolta fondi, Broussard ha detto: “Paul è stato trovato quella stessa sera intorno alle 19:00, e solo nove giorni dopo quella sera, Peter”.

ingannato

Secondo il suo avvocato, il padre ei suoi figli sono stati “ingannati” sul fiume tranquillo, e quindi non hanno visto la diga di una centrale elettrica di proprietà dello Stato francese. Brossard ha lottato sin dal dramma per un migliore riferimento al luogo pericoloso e perché qualcuno si assumesse la responsabilità. “Non posso accettare che la morte dei miei due figli sia senza conseguenze. Questo incidente in questo luogo che è accaduto a Pietro e Paolo, e quindi anche a me, non dovrebbe mai più essere vissuto da un genitore”.