QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Consorzi di ricerca interdisciplinari – Facoltà di Medicina e Scienze della Salute – Università di Gent

Istituto di ricerca sul cancro di Gand (CRIG)

Ricerca sul cancro di base, traslazionale e clinica in diverse aree di competenza. Raggiungere risultati migliori e più rapidi per i malati di cancro attraverso la collaborazione tra il mondo accademico e l’industria;

piattaforma sanitaria incrociata (XH)

Le seguenti discipline lavorano insieme all’interno della piattaforma Cross-Health per sviluppare applicazioni a beneficio della salute umana e/o animale: veterinaria e medicina umana, biotecnologie vegetali, bioingegneria, chimica medicinale e scienza dei dati.

Gruppo di enterite di Gand (GGIG)

Comprendere come le complesse interazioni tra il microbiota intestinale e le cellule ospiti influiscono sulla salute dell’intestino e oltre (ad esempio nel cervello e nelle articolazioni) richiede un approccio multidisciplinare. Per affrontare questa sfida, GGIG collega le esperienze di 4 diversi college UGent.

Ricerca dell’Università di Gent per gli anziani (GRIGIO)

GRAY è un consorzio multidisciplinare che mira a promuovere un invecchiamento sano attraverso un’eccellente ricerca localizzata, impatto sociale e valutazione di nuove soluzioni, interventi, prodotti e servizi. GRAY combina competenze in promozione della salute, ambiente, urbanizzazione, tecnologie adattive, valorizzazione della società e ricerca di base sull’invecchiamento e colma il divario tra scienza e società.

La piattaforma U(Z) Gent per l’ingegneria genetica, cellulare e dei tessuti (GATE)

Questa piattaforma promuove la collaborazione interdisciplinare presso AUGent/UZ Gent per accelerare la creazione e la commercializzazione della ricerca sull’ingegneria cellulare e tissutale. Ciò include un’ampia gamma di tecniche e competenze applicate alla terapia genica, ai sistemi cellulari e di organi artificiali e alla medicina rigenerativa.

READ  Meno bambini sono stati vaccinati contro le malattie infettive, il che preoccupa in qualche modo l'organizzazione