QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Continua la battaglia legale tra Robert De Niro e l’ex aiutante: ‘Ho usato la carta di credito aziendale per i viaggi e un dog sitter’ | spettacolo

Nel 2019 l’attore ha intentato una causa contro il suo ex assistente e ha chiesto un risarcimento di 6 milioni di dollari (circa 5,3 milioni di euro). Nuovi dettagli dall’accusa di De Niro provengono da atti giudiziari a cui RadarOnline ha accesso. Ad esempio, una lettera dell’avvocato dell’attore è stata inviata a Robinson. Il promemoria afferma che ha utilizzato in modo improprio la carta di credito De Niro di Canal Productions più volte, incluso il pagamento di viaggi esorbitanti, visite ai ristoranti e un dog sitter. Inoltre, la donna aveva abusato di De Niro miglia aeree (Punti o miglia aeree che puoi risparmiare, editore), del valore di $ 300.000 (€ 264.000). L’avvocato sostiene anche che Robinson abbia usato la carta per le corse Uber, i nuovi cellulari e i fiori per la sua casa. L’accusa originale sosteneva anche che la donna avesse guardato eccessivamente la televisione durante il suo orario di lavoro, inclusi 55 episodi di Friends in quattro giorni.

Robinson ha iniziato a lavorare come assistente personale di De Niro nel 2008 e durante il suo mandato di quattro anni ha raggiunto la posizione di Vice President of Production and Finance presso Canal Productions. Robinson ha descritto la causa dell’attore come un tentativo di nascondere le sue accuse di discriminazione di genere e abusi verbali. Pertanto, l’ex dipendente nega qualsiasi accusa nei suoi confronti. Entrambi i casi sono ancora in corso.

READ  Kanye West si gira: 'Kim non può provare che gli insulti vengano da me' | celebrità