QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Corona non è ancora finita, siamo sulle montagne russe di un film horror” – Job

oggi

Tempo di lettura 2 minuti

1365 opinioni

© cc foto: Kiriba

Sorgerà l’immunità di massa, i vaccini ci proteggeranno, la corona diventerà meno pericolosa e si diffonderà lentamente. L’immunologo ha scritto che tutto non si è avverato Danny Altman ne Il guardiano† Le autorità parlano di “imparare a convivere con il corona”, ma questa non è davvero una buona ricetta e non può essere raggiunta ora con l’aumento delle varianti di omikron BA.4 e BA.5.

Altman osserva che, secondo gli ultimi dati, più di mezzo milione di persone sono state contagiate in Gran Bretagna la scorsa settimana. Si stima che il numero di persone infette da corona sia compreso tra il 3 e il 4% della popolazione totale. “Molti di loro si sono ammalati gravemente e hanno dovuto saltare la scuola o il lavoro con conseguenti interruzioni dell’istruzione, dell’assistenza sanitaria e di altri servizi vitali. Queste infezioni porteranno anche a un aumento del numero di casi di malattia da Covid-19. Secondo statistiche ufficiali, le cosiddette ‘moderate’ “Le onde di Omicron nel 2022 hanno creato più di 619.000 nuovi casi di COVID-19 dipendenti dall’assistenza e sono un’eredità lunga e senza valore dell’ultima fase”.

Invece di costruire un muro di immunità contro vaccinazioni e infezioni, come previsto, stiamo assistendo a ondate di nuove infezioni e un carico a lungo termine in rapido aumento di questa malattia.

Altman ha scritto che le nuove varianti BA.4 e BA.5 sono più contagiose e hanno più successo nella penetrazione della resistenza. La scorsa settimana, lui e i suoi colleghi hanno pubblicato un nuovo studio che mostra che siamo meno resistenti alle nuove varianti, anche nelle persone che sono state vaccinate tre volte. Il corpo produce fino a 20 volte meno anticorpi contro le nuove varianti. Divenne anche chiaro che la contaminazione non forniva più una garanzia contro la reinfezione. Le persone infette da una delle varianti precedenti non sono protette contro le nuove varianti di omikron. “In effetti, anche la contaminazione da omicron non garantisce che l’infezione non si ripeta”. Secondo Altmann, l’infezione può ripresentarsi entro poche settimane dalla guarigione.

READ  32 pazienti anziani del Limburgo sono stati vaccinati dopo ... (Interno)

“Contrariamente al mito che stiamo lentamente passando a una relazione evolutiva rilassata con un virus amichevole e simile al raffreddore, è più come se fossimo intrappolati sulle montagne russe che in un film dell’orrore”. In qualità di immunologo, Altman afferma di essere stupito di ciò che il virus può fare. È molto preoccupato per l’impatto delle malattie polmonari sulla società poiché gran parte della popolazione attiva diventa incapace di lavorare.

Lo scienziato afferma anche che la strategia di rinforzo non funziona più. Indica la ricerca che mostra che l’effetto del quarto rinforzo diminuisce più velocemente di quello dei suoi predecessori. Ha riposto le sue speranze su una nuova generazione di booster che potrebbero fornire una migliore protezione, ma osserva che le prove su larga scala stanno diventando sempre più difficili perché il virus si sta evolvendo così rapidamente. “La battaglia non è ancora finita e dovremo imparare attivamente come affrontarla. Ciò richiede molto impegno e ingegno”.