QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Coronatsunami’ inonda l’Inghilterra, ristoranti e pub si chiudono | all’estero

Il Regno Unito è stato duramente colpito dal coronavirus negli ultimi giorni. Per il terzo giorno consecutivo si registra il maggior numero di nuovi casi di corona dall’inizio dell’epidemia. Molti ristoranti e bar non aspettano istruzioni dal governo e si stanno chiudendo, in parte a causa di un torrente di cancellazioni e preoccupazioni per la salute dei dipendenti.




I numeri di Corona della Gran Bretagna hanno battuto record dopo record questa settimana. E il Paese ha registrato più di 93.000 feriti nelle ultime 24 ore. Quando mercoledì è stato battuto il vecchio record stabilito all’inizio di gennaio, le autorità sanitarie hanno affermato di aspettarsi un aumento “sorprendente” dovuto al rapido sviluppo della variante omikron. Le autorità parlano ora di un vero e proprio “tsunami”. Il primo ministro britannico Boris Johnson descrive la variante omikron come una “minaccia significativa” per la salute e l’economia.

Consultazione di emergenza

Il governo è in trattative di emergenza con i governi di Scozia, Galles e Irlanda del Nord questo fine settimana. In Scozia, la variante omikron è già dominante.

La CNN scrive dopo discussioni con diversi imprenditori che molti ristoranti e bar non stanno aspettando la riunione di emergenza e prendendo in mano la situazione. “L’incertezza colpisce il morale dei nostri dipendenti”, ha detto uno. Un altro uomo d’affari si è sentito in dovere di intervenire prima. In pochi giorni un quarto dei suoi dipendenti è stato contagiato, presumibilmente dalla variante omikron. “Il motivo principale della chiusura è la mia squadra. Non volevamo che nessun altro si ammalasse”.

“collasso volontario”

Paul Donovan, uno dei più famosi economisti del Regno Unito, teme che questo “collasso volontario del tempo libero e dei servizi” avrà un impatto devastante sulla ripresa economica. “Questa volta non c’è il sostegno del governo, quindi c’è sicuramente un impatto”, ha detto.

In definitiva, l’entità del colpo economico dipenderà in gran parte da quanto tempo le persone concentreranno le loro spese a casa piuttosto che spendere soldi in attività come mangiare fuori, ha detto Donovan. Dipenderà dalle misure che prenderà il governo e dal decorso del virus.

Un uomo che indossa un cappello e una maschera da Babbo Natale a Londra. © AFP

Quasi in tutta l’Inghilterra, il numero di deviazioni è raddoppiato in meno di due giorni. Si stima che la variante sia già responsabile di oltre l’80% delle nuove infezioni a Londra. Nel frattempo, il governo sta cercando di contrastare il rapido aumento delle infezioni con ulteriori dosi di richiamo.

Fortunatamente, Omicron non ha ancora portato a un ricovero diffuso. Finora è stato segnalato un decesso nel Regno Unito. Secondo uno studio britannico, il rischio di reinfezione con un omicron è cinque volte maggiore di quello di una variabile delta. Non sarà più mite.

Le persone si mettono in fila per un colpo di richiamo a Manchester.

Persone in coda per un colpo di richiamo a Manchester. © AFP

Boostercampagne

Ieri, 25 milioni di residenti nel Regno Unito hanno ricevuto una dose di richiamo. Nella campagna di vaccinazione supplementare, durata diversi mesi, oggi vengono vaccinate più di 700.000 persone al giorno. Il servizio sanitario nazionale sta ancora cercando 10.000 dipendenti che aiutino con la vaccinazione. L’esercito britannico ha fornito 750 soldati per aiutare a distribuire le dosi.

Il ministro della Salute Sajid Javed Saeed, ma ha un avvertimento per gli inglesi. Non abbiamo tempo da perdere a combattere il virus. I colpi di richiamo sono assolutamente essenziali per rafforzare le nostre difese e questo risultato è una testimonianza dell’entusiasmo delle persone in tutto il paese per farsi vaccinare ora”, ha affermato il ministro.

Finora, quasi il 70% dei britannici è stato completamente vaccinato e una persona su tre ha ricevuto un vaccino aggiuntivo.

Guarda anche: