QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cosa pensano i russi del Belgio riguardo alla guerra? Le sanzioni non fermeranno Putin

In Russia sono continuate le proteste contro le operazioni militari russe in Ucraina. Putin può contare sul sostegno del suo popolo? “Non si vedono per strada le persone che lo sostengono”, dice un belga con origini e famiglia in Russia e Ucraina.

“Tutti quelli che conosco in Russia sono arrabbiati e scioccati. Pensavamo fosse solo un bullo, un gioco politico”, ha testimoniato Daria Shcherbak, nata 33 anni fa in Russia e vive nel nostro Paese dal 2014.

“Vediamo i russi che protestano, ma non vediamo nessuno seduto a casa e sostenere Putin”, ha detto Igor Luchko. Ha 45 anni, vive in Belgio dal 1997 e ha famiglia in entrambi i paesi.

Ma se esci in Russia e hai un cartello che dice “Non è la mia baionetta”, il cliente ti porterà via dopo solo un secondo. In questo modo non farai molta strada nella tua protesta, sostiene Scherback. Molti russi vogliono fare qualcosa per i loro amici ucraini, ma sono disperati. Non sanno cosa fare e cosa fare contro Putin e i suoi seguaci”.

Scherbak partecipa sabato alla protesta a Bruxelles insieme a russi, ucraini e bielorussi. “Forse non potrò tornare in Russia dopo, ma voglio davvero aiutare e dimostrare che non tutti i russi supportano Putin e le sue idee folli”.

“Non protesto”, dice Luchko. Non sostengo la guerra, ma non credo che protestare sia il modo giusto per esprimere la propria opinione. Ci sono modi più pacifici per farlo.

La Russia difende i suoi interessi

“Tutta la mia famiglia è contraria alla guerra, e anche io”, continua Luchko. La persona in Ucraina ora deve aspettare con ansia, e questo è brutto. Ma capisco che la Russia sta difendendo i suoi interessi. Lo stato chiede da tempo all’Ucraina di mantenere la sua neutralità e di non estendere i confini con i paesi della NATO. L’attuale governo in Ucraina può solo chiedere soldi all’Europa e lasciare che la situazione si aggravi.

READ  Il presidente cinese Xi e il presidente russo Putin chiedono...

Il presidente Zelensky ha detto questa mattina che si aspetta l’aiuto del presidente degli Stati Uniti. In che modo gli Stati Uniti salveranno l’Ucraina dal caos che hanno creato lì? Stanno vendendo terra. Mi tocca, perché sono cresciuto lì’, aggiunge.

Le sanzioni colpiscono la gente comune

Cosa poi? Non credo ci sia nessuno al mondo che possa fare qualcosa contro Putin. “È un ragazzo totalmente pazzo con molto potere”, dice Sherback. Le sanzioni economiche non lo fermeranno. Per Putin, la vita della gente comune non è importante.

Luchko inoltre non crede che le sanzioni economiche siano la risposta all’aggressione russa. Le sanzioni imposte dall’Unione Europea e dalla NATO non sono la risposta giusta. La storia ci dice che queste sanzioni riguardano entrambe le economie. La gente comune lo sente. Ci puniamo. E i frutticoltori qui hanno chiesto non molto tempo fa “Sosteniamoci la Russia”.

‘Inteso Scenario 2008 in Georgia Si ripetono”, dice Luchko. “Alla fine si raggiungerà un accordo che funziona bene per entrambe le parti, e qui finisce. Spero che arrivi il prima possibile”.