QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cosa sono i batteri dello streptococco e quanto sono pericolosi?

Conosci i batteri dello streptococco? Questi batteri possono essere la radice di vari disturbi, che possono farti ammalare gravemente. In questo articolo, spieghiamo le malattie causate dai batteri dello streptococco, quanto sono comuni e come puoi riprenderti dopo l’infezione.

Cosa sono i batteri streptococchi?

Lo streptococco può essere suddiviso in diversi gruppi, i più famosi dei quali sono il gruppo A, il gruppo B e lo pneumococco. Questi batteri streptococchi possono causare molte malattie diverse. così come la scarlattina, impetigineTonsillite, febbre puerperale e fascite necrotizzante (batteri carnivori) possono essere ricondotte agli streptococchi di gruppo A. GBS, più comune nei neonati, è la malattia più comune derivante da streptococchi di gruppo B. Lo pneumococco causa logicamente malattie pneumococciche, come polmonite, meningite e setticemia. Nell’autunno del 2022 Per questo è stato un giro di vaccinazione gratuitoper persone di età compresa tra 66 e 69 anni, a volte includendo il vaccino antinfluenzale.

Come li ottieni?

Tosse, parlare ad alta voce e starnuti sono le principali cause di trasmissione dei batteri streptococcici. Ciò mantiene le goccioline sospese nell’aria e consente ad altri di inghiottirle attraverso il naso e la gola. Il contatto reciproco aumenta questo effetto, quindi una buona igiene rimane importante. Nel caso dello streptococco di gruppo B, la madre di solito lo trasmette al suo bambino durante il parto. A proposito, non tutti i portatori di batteri streptococchi si ammalano immediatamente. Ad esempio, nei neonati, 1 infezione su 1.000 da streptococco di gruppo B provoca la malattia.

Quali sono i sintomi di un’infezione da streptococco?

Il periodo di incubazione varia da malattia a malattia. Ad esempio, con GBS, di solito passano 24 ore tra l’infezione e la malattia. Ma con la scarlattina può volerci 1 settimana e con l’herpes fino a 2 settimane. Ogni malattia ha i suoi sintomi, ma l’infezione da streptococco è sempre accompagnata da febbre. Nello streptococco di gruppo B e negli pneumococchi, questo può portare a problemi respiratori.

READ  Daan Geijs di Wehl presenta una ricerca pionieristica

Leggi anche: Spesso è la polmonite dopo l’influenza, i medici richiedono vigilanza

Quando è pericoloso lo streptococco?

Cosa succede se prendo prima l’influenza e poi prendo uno streptococco? In questi casi, se si contrae un’infezione accanto a un’altra malattia, si parla di super infezione. Questa super infezione si traduce spesso in ricovero in ospedale, soprattutto per le persone di età superiore agli 85 anni. Inoltre, lo pneumococco può essere pericoloso di per sé. L’infezione da pneumococco non è certamente sempre fatale, ma l’infezione è molto più grave dell’infezione da streptococco di gruppo B. Lui lei Istituto Nazionale di Sanità Pubblica e Ambiente (RIVM) Parla di 6.000 ricoveri e 900 decessi all’anno, tra persone di età superiore ai 60 anni.

Come si recupera dopo un infortunio?

Nel caso di un’infezione da streptococco, è spesso correlata alla malattia, se ti sta facendo ammalare. Ma a volte l’infezione è più grave e sono necessari antibiotici e/o ospedalizzazione. Una volta che qualcuno inizia a prendere antibiotici, di solito non sono più contagiosi dopo 24 ore. Alle donne incinte a volte vengono somministrati antibiotici come precauzione per prevenire l’infezione da streptococco di gruppo B nei loro bambini.

(Fonte: archivio, RIVM, Thuisarts, brandwonenzorg.nl, Algemeen Dagblad. Foto: Shutterstock)