QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Cosa sta succedendo con la McLaren? Problemi ai freni, mancanza di grip e niente motore Ferrari | Formula 1

Per i perdenti nella partita di apertura della Formula 1 in Bahrain, devi essere alla McLaren. All’inizio di quest’anno sembravano in grado di sfondare nel cielo, ma dopo la prima gara sono tornati costantemente sulla Terra. Daniel Ricciardo ha segnato 14° e Lando Norris 15°. A cosa sono tutti contrari?

Il problema più grande con la nuova McLaren è arrivato una settimana e mezzo fa. Durante i test sul circuito di Sakhir in Bahrain, gli ingegneri hanno riscontrato che i freni non funzionavano correttamente. Si sono riscaldati molto velocemente.

La McLaren è andata subito alla ricerca di una soluzione, ma si è rivelata una lunga ricerca. Una lunga ricerca, il che significa che i conducenti non sono stati in grado di completare il programma di test proposto e gli ingegneri non sono stati in grado di sviluppare ulteriormente l’auto.

Il risultato: la McLaren ha iniziato il suo primo Gran Premio dietro. Daniel Ricciardo e Lando Norris hanno dovuto rincorrersi per tutto il weekend e sono finiti in coda al gregge.

(leggi sotto il risultato)

Risultati del Gran Premio del Bahrain
1. Charles Leclerc lunedì / Ferrari
2. Carlos Sainz Terme/Ferrari
3. Lewis Hamilton Gbr/Mercedes
4. Giorgio Russel Gbr/Mercedes
5. Kevin Magnussen Nono/Haas
6. Valtteri Bottas Vin/Alfa Romeo
7. Esteban Ocon Phra/Alpi
8. Yuki Tsunoda Yap/Alfa Touré
9. Fernando Alonso Terme/alpino
10. Zhou Guanyu Chen/Alfa Romeo
11. Mick Schumacher Dui / lepre
12. L’uscita di Lancia Cannes/Aston Martin
13. Alessandro Albon Tha/Williams
14. Daniele Ricciardo Stati Uniti / McLaren
15. Lando Norris GBR / McLaren
16. Nicholas Latifek Can/Williams
17. Nico Hulkenberg Germania/Aston Martin
READ  Wouter Vandenhaute: "Le buone qualificazioni possono aiutare proprio come le finanze" | Jupiler Pro League

mancanza di presa

Oltre ai problemi di frenata, Daniel Ricciardo e Lando Norris hanno parlato anche della mancanza di grip sulle nuove gomme.

“Le ho provate tutte in una volta – ha detto Ricciardo a fine gara – In alcuni punti della pista la macchina si sente ancora bene, ma nel complesso ora abbiamo più punti deboli che punti di forza”.

Norris teme: “La squadra sta lavorando duramente per preparare la macchina, ma ci vorrà del tempo”.

Negli ultimi anni, la McLaren sembrava essere di nuovo sulla strada per la vetta. “Tutti avevano grandi aspettative, ma è qui che siamo ora”, ha detto Norris. “E, si spera, possiamo rimanere ottimisti”.

Daniel Ricciardo: “Al momento abbiamo più punti deboli che punti di forza”.

Nessun motore Ferrari

La squadra che ha svolto al meglio il proprio dovere è la Ferrari. Gli italiani sono arrivati ​​​​primo e secondo per la prima volta dal 2019 domenica.

Bene anche le altre vetture con Ferrari sotto il cofano. Basta guardare Haas, la lumaca di classe della scorsa stagione. In Bahrain, Kevin Magnussen ha portato la squadra a un impressionante quinto.

Per le auto di Formula 1 che utilizzano la Mercedes come fonte di energia, è una storia diversa. Grazie al ritiro delle Red Bull, il team ufficiale è riuscito a prendere la terza e la quarta posizione, ma i team clienti non sono entrati nella top ten.

Così come la McLaren. E quindi minaccia di essere una lunga stagione per la (ex) prima squadra che è arrivata tra i primi 10 in quasi tutte le gare dell’anno scorso e si è classificata quarta nel Campionato del mondo di costruzione.

Lando Norris sulla nuova McLaren.