QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Crew Dragon ottiene cinque viaggi extra verso la Stazione Spaziale

La NASA ha firmato un nuovo contratto con SpaceX per cinque missioni aggiuntive con la navicella spaziale Crew Dragon verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). L’accordo mira a garantire il continuo accesso della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale. Ciò garantisce anche l’uso della stazione spaziale fino alla fine di questo decennio, dopo la separazione dall’industria spaziale russa.

iniziativa Nasa Per firmare un contratto aggiuntivo con SpaceX Secondo gli osservatori, lo spegnimento è da attribuire a ritardi nel programma spaziale della compagnia di difesa statunitense Boeing.

Oltre a SpaceX, Boeing è il secondo partner commerciale del progetto spaziale con equipaggio dell’agenzia spaziale statunitense, ma non è ancora riuscita a presentarsi come una parte fidata.

quindi fidati di me

SpaceX ha già dimostrato all’inizio di questo decennio Missioni con equipaggio alla stazione spaziale Tuttavia, il mese scorso Boeing è stata in grado di completare con successo una missione simile con l’astronave Starliner.

Secondo gli osservatori, la NASA potrebbe non essere sicura che Starliner sarà in grado di adempiere correttamente a tutti gli obblighi contrattuali. avere una capacità sufficiente per Voli di linea per la stazione spaziale Pertanto, il contratto aggiuntivo per cinque missioni avrebbe potuto essere assegnato a SpaceX.

La NASA ha dichiarato alla fine dello scorso anno che continuerà a volare verso la Stazione Spaziale Internazionale fino alla fine di questo decennio. SpaceX e Boeing hanno dovuto sponsorizzare i voli americani.

Le altre missioni dovrebbero essere svolte dall’agenzia spaziale russa Roscosmos. Tuttavia, l’invasione russa dell’Ucraina minaccia di mettere a repentaglio questa cooperazione.

Sospesa la cooperazione

A causa dello scoppio della guerra in Ucraina, gli Stati Uniti, l’Unione Europea e altri partner internazionali della stazione spaziale hanno deciso di sospendere la cooperazione con Roscosmos. Quindi Dmitry Rogozin, direttore generale di Roscosmos, ha minacciato di ritirare completamente la Russia dal programma.

READ  Stocard ora salva anche il tuo certificato di vaccinazione, ecco come funziona

Tuttavia, queste minacce non sono state ancora praticamente implementate. Tuttavia, in caso di divorzio, SpaceX minaccia di rimanere l’unico partner affidabile per il momento per mantenere i contatti con la stazione spaziale.

Secondo gli esperti, il nuovo contratto dimostra la stretta relazione che la NASA e SpaceX hanno sviluppato negli ultimi anni. da allora L’inizio dell’ultimo decennio SpaceX gestisce tutto il trasporto merci verso la stazione spaziale. Dall’inizio di questo decennio è stato aggiunto anche il trasporto di astronauti.

SpaceX è anche coinvolta in Artemis, il programma spaziale che ancora una volta deve far atterrare gli astronauti americani sulla Luna. Secondo gli osservatori, è quindi comprensibile che la NASA chiami SpaceX a continuare a garantire più missioni alla Stazione Spaziale Internazionale.

(ns)