QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

CST ricovera in ospedale Francia, Italia e Germania, salva vite e salva vite – Politica

I certificati del governo in competizione hanno dimostrato il loro valore in Francia, Italia e Germania, come calcolato da Brookle in uno studio pubblicato di recente.

I certificati Govt, noti anche come Govit Safe Ticket (CST) in Belgio, sono progettati per controllare la diffusione del virus. “Ma il contributo più grande della certificazione Govt risiede nell’aumento della copertura del vaccino”, scrivono gli autori dello studio. “La copertura vaccinale è ora lenta nella maggior parte del mondo da parte di coloro che rifiutano il vaccino perché i vaccini scarseggiano. La copertura vaccinale, il numero di ricoveri ospedalieri e l’impatto della certificazione Govt sull’economia non sono stati ancora studiati”.

Nel giugno 2021 l’UE ha introdotto la certificazione Covid per consentire i viaggi all’interno dell’UE. Molti paesi, incluso il Belgio, utilizzano certificati anche per uso domestico, dando accesso agli spazi pubblici, al settore della ristorazione o qualsiasi altra cosa solo a persone che hanno dimostrato di essere state adeguatamente vaccinate o curate o di essere state recentemente testate. Luoghi in cui le persone si radunano .. Quindi la certificazione del governo invita le persone a vaccinarsi.

Con l’introduzione dei certificati governativi nell’estate del 2021, Brookle ha esplorato la copertura vaccinale, la salute pubblica e l’economia in Francia, Italia e Germania. “In Francia, grazie all’utilizzo dei certificati Covid, il tasso di vaccinazione è aumentato di 13 punti percentuali nella seconda metà del 2021, dal 9,7 per cento in Italia e al 6,2 per cento in Germania”, ha calcolato Brookle.

La protezione vaccinale ha ricevuto un impulso significativo in questi tre paesi, che si è tradotto in minori ricoveri ospedalieri, minori ricoveri in terapia intensiva e minore mortalità. “In Francia, il numero dei ricoveri ospedalieri è stato di 32.065 e il numero dei decessi è stato di 3.979. In Germania sono stati evitati 1.133 decessi e in Italia sono stati evitati 1.331 decessi”, affermano gli autori. “L’effetto positivo di un’elevata copertura vaccinale è in aumento nel tempo. Nell’ultima settimana del 2021, il numero di ricoveri ospedalieri in Francia sarebbe stato del 46% più alto”.

READ  Il personale italiano deve avere un biglietto corona, il primo paese europeo ad andare così lontano

Grazie all’elevata copertura vaccinale, sono state evitate molte combinazioni per la terapia intensiva, il che è importante perché l’efficacia della terapia intensiva in molti paesi è una linea rossa, che non dovrebbe essere superata. “Entro la fine del 2021, c’erano 52 persone per milione nel reparto di terapia intensiva in Francia. Se non fosse stata introdotta la certificazione covit, quel numero sarebbe stato 76. Ciò avrebbe allentato la pressione sulla terapia intensiva in Francia, oltre il blocco L’aumento non è bastato.In Italia la pressione per la terapia intensiva sarebbe stata abbastanza bassa, anche senza l’uso del certificato Govt, conclude Brookle.

Impatto economico

L’introduzione dei certificati governativi ha anche limitato il danno economico causato dall’epidemia nei paesi esaminati. Il danno è minimo perché la libertà di un individuo certificato è elevata e la bassa circolazione del virus consente al governo di adottare misure di controllo minime. “Se non verranno introdotti i certificati Covid, entro la fine del 2021 il prodotto interno lordo (PIL) francese sarà dello 0,6 per cento, il che significherebbe una perdita di 6,6 miliardi. In Germania e in Italia, le perdite di welfare di 0,3 e 0,5 sono dovrebbe essere evitato”.

Il think tank non ha fatto quell’allenamento per il Belgio. L’introduzione della CST potrebbe aver avuto un piccolo impatto positivo sulla salute pubblica e sull’economia perché le persone sono più inclini a vaccinarsi. Naturalmente nelle Fiandre, la stragrande maggioranza della popolazione non ha iniezione, CST o CST. In Vallonia e Bruxelles, la copertura vaccinale è in ritardo, quindi una delicata mitigazione della CST sarebbe perfetta per aumentare la copertura vaccinale.

READ  Chiunque viaggi in Francia o in Italia deve preparare il proprio Corona Pass

I certificati Govt, noti anche come Govit Safe Ticket (CST) in Belgio, sono progettati per controllare la diffusione del virus. “Ma il contributo più grande della certificazione Govt risiede nell’aumento della copertura del vaccino”, scrivono gli autori dello studio. “La copertura vaccinale è stata ridotta nella maggior parte del mondo dalle persone che rifiutano di essere vaccinate a causa dell’attuale disponibilità di vaccini. , Utilizzare anche i certificati per uso domestico, dando accesso solo a luoghi pubblici, ristorazione o altri luoghi in cui le persone possono dimostrare di essere stati adeguatamente vaccinati o curati o di essere stati recentemente testati Con l’introduzione delle certificazioni, che dire della salute pubblica e dell’economia, della copertura vaccinale in Francia, Italia e Germania? Brookel ha studiato. “In Francia, grazie all’utilizzo dei certificati Covid, il tasso di vaccinazione è aumentato di 13 punti percentuali nella seconda metà del 2021. È di 9,7 punti percentuali in Italia e del 6,2 per cento in Germania”, ha calcolato Brookle. Di questi tre paesi gli incentivi più forti si traducono in bassi ricoveri ospedalieri, bassi ricoveri in terapia intensiva e bassa mortalità. “In Francia, il numero dei ricoveri ospedalieri è stato di 32.065 e il numero dei decessi è stato di 3.979. In Germania sono stati evitati 1.133 decessi e in Italia sono stati evitati 1.331 decessi”, affermano gli autori. “L’effetto positivo di un’elevata copertura vaccinale è in aumento nel tempo. Nell’ultima settimana del 2021, il numero di ricoveri ospedalieri in Francia sarebbe stato del 46% più alto”. Grazie all’elevata protezione vaccinale, molte combinazioni in terapia intensiva sono ulteriormente ridotte. “Entro la fine del 2021, in Francia c’erano 52 per milione di persone in terapia intensiva. Se la certificazione Covid non fosse stata introdotta, quel numero sarebbe stato 76. Pertanto, la pressione per la terapia intensiva in Francia è stata scongiurata, oltre il blocco No. In Italia la pressione per la terapia intensiva sarebbe stata sufficientemente bassa, anche senza l’uso del certificato del governo», conclude Bruegel. Il danno è piccolo perché la libertà di una persona certificata è alta e la bassa circolazione del virus consente al governo di adottare misure di controllo minime. “Se non verranno introdotti i certificati Covid, entro la fine del 2021 il prodotto interno lordo (PIL) francese sarà dello 0,6 per cento, il che significherebbe una perdita di 6,6 miliardi. In Germania e in Italia, le perdite di welfare di 0,3 e 0,5 sono dovrebbe essere evitato”. Think Tank non ha fatto quell’allenamento per il Belgio. L’introduzione della CST potrebbe aver avuto un piccolo impatto positivo sulla salute pubblica e sull’economia perché le persone sono più inclini a vaccinarsi. Naturalmente nelle Fiandre, la stragrande maggioranza della popolazione non ha iniezione, CST o CST. In Vallonia e Bruxelles, la copertura vaccinale è in ritardo, quindi una delicata mitigazione della CST sarebbe perfetta per aumentare la copertura vaccinale.

READ  L'Italia non ha perso l'occasione contro l'Argentina in finale - Sports / Whiteball Magazine