QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Da oggi puoi usufruire del “care leave” 5 giorni all’anno: per chi è? Come si richiede quella partenza? | La mia guida

risposteI dipendenti che ricoprono un ruolo di genitore o di badante possono, a partire da oggi, ricorrere a una forma del tutto nuova di congedo: il congedo di cura. Cosa significa esattamente questo congedo? Chi è idoneo? Come si richiede il congedo di cura e i vantaggi ad esso associati? jobat.be Ho contattato Elien De Clercq, Manager del team legale di Partena Professional.

La base per il congedo di cura è una direttiva europea del 2019, che contiene una serie di requisiti minimi per consentire un migliore mix di lavoro e famiglia per i dipendenti che sono anche genitori o tutori. “La normativa belga ha già soddisfatto questo requisito minimo in molti ambiti, ma era comunque necessario introdurre alcune modifiche o novità. Pertanto, la legge del 7 ottobre 2022 introduce una nuova forma di congedo, il cosiddetto “care leave”, cioè ‘, spiega Eileen de Klerk.


citazioni

Il congedo di cura sarà offerto in aggiunta al congedo sostanziale esistente, come il congedo per cure occasionali, il congedo per cure palliative e forme motivate di credito di tempo

Elaine de Klerk, Partina Professionista

Nel frattempo, la legge è stata inserita nella Gazzetta Ufficiale belga ed entrerà in vigore oggi, 10 novembre. “Sarà previsto un congedo di cura in aggiunta a Documenti sostanziali esistenti, come il congedo per cure occasionali, il congedo per cure palliative e le forme di credito di tempo retribuito. Il congedo di cura dà al dipendente il diritto di assentarsi per un massimo di cinque giorni consecutivi o non consecutivi in ​​ogni anno solare per fornire assistenza o sostegno personale a un familiare che, per gravi motivi medici, necessita di cure o sostegno significativi. Clercq lo sa.

La legge chiarisce alcuni concetti:
Un familiare è qualsiasi persona che vive con il dipendente;
• Un familiare è la moglie del dipendente o la persona con cui il dipendente convive legalmente oltre ai parenti di primo grado del dipendente.
• Una grave causa medica che richiede cure o sostegno significativi è qualsiasi condizione di salute, causata o meno da malattia o intervento medico, considerata dal medico curante come tale e per la quale il medico determina che sono necessarie cure o supporto significativi;
• L’assistenza o il supporto è qualsiasi forma di assistenza o cura sociale, familiare o emotiva.

Leggi anche: Prendersi del tempo libero come badante? Leggi di più sui termini esatti qui.

Ho pagato questa volta

L’esperto continua a calcolare il congedo di cura nel congedo in corso per motivi impellenti. “Si tratta di una forma di congedo che consente ai dipendenti, indipendentemente dall’anzianità o dal settore, di assentarsi per un massimo di dieci giorni all’anno – consecutivi o meno – a causa di un evento imprevisto, indipendentemente dall’attività lavorativa, che richiede il necessario intervento di il dipendente richiesto Pensa a un incendio nella casa del dipendente, al ricovero in ospedale di un familiare del dipendente, ecc.


citazioni

La principale differenza tra congedo di cura e congedo per forza maggiore è che il congedo di cura è una forma di congedo retribuito

Elaine de Klerk, Partina Professionista

Se un dipendente prende cinque giorni di congedo di cura durante l’anno solare, potrà prendere un massimo di cinque giorni di congedo per causa di forza maggiore durante quell’anno. La principale differenza tra congedo di cura e congedo per forza maggiore è che il congedo di cura è una forma di congedo retribuito. Il congedo per causa di forza maggiore è in linea di principio non retribuito, salvo diverso accordo a livello di settore o tra il datore di lavoro e il lavoratore.” In linea di principio, il lavoratore in congedo di cura è indennizzato da NEO, ma attende lì il decreto di esecuzione prima di poterlo fare. riceviamo la decisione, possiamo procedere con le specifiche”, ha affermato la RVA.

Qualsiasi dipendente del settore privato può usufruire del congedo di cura, indipendentemente dal settore, dall’anzianità o dal tipo di contratto. “Poiché il legislatore ha voluto introdurre un sistema di congedo flessibile, le formalità sono limitate. Il lavoratore che vuole prendere un congedo di cura deve informare preventivamente il datore di lavoro oralmente o solo per iscritto – la legge non prevede un limite di tempo su questo – e deve fornire al più presto al familiare interessato un certificato medico recente del medico curante. I dipendenti che usufruiscono del diritto al congedo di cura sono altresì tutelati dal licenziamento, che decorre dal momento della comunicazione al datore di lavoro o al più tardi il primo giorno del congedo di cura e termina un mese dopo la fine del congedo”.

Lavoro flessibile in cassa integrazione: è consentito? E quali sono le condizioni?

Gli impiegati usano il credito orario il doppio degli operai: ecco i motivi

Vuoi lavorare in modo flessibile? Queste sono 9 opzioni legali

Questo articolo ti è stato offerto dal nostro partner Jobat.be.
Jobat.be è un sito di nicchia incentrato su lavoro, offerte di lavoro e carriera.

READ  Il Pentagono: “La comunicazione satellitare Starlink non è l'unica opzione per le comunicazioni ucraine” | All'estero