QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Da un salario minimo più alto all’introduzione di una tassa sugli aerei: questo cambierà il 1° aprile

La tassa sugli aerei sarà riscossa dal 1 aprile, i dipendenti pubblici riceveranno più salari e il biglietto De Lijn diventerà un po’ più costoso. Panoramica tutto cambierà dal prossimo mese.

Entra in vigore la tassa sull’aviazione

La “tassa sui viaggi aerei”, altrimenti nota come tassa aerea, si applicherà dal 1 aprile. Per ogni passeggero in partenza dal territorio belga a bordo di un “aereo” (aereo passeggeri, aereo privato, elicottero…), la compagnia aerea deve pagare una tassa.

La tassa è di € 10 per passeggero (dai 2 anni in su) per viaggi brevi. Si tratta di voli per destinazioni distanti non più di 500 km (misurati dall’aeroporto), in linea d’aria. Per i voli a medio raggio la tassa sarà di 2 euro a passeggero, per i voli a lungo raggio 4 euro.

La tassa non si applicherà, ad esempio, ai passeggeri trasportati, ai voli derivati ​​o militari, o ai voli in arrivo nello stesso aeroporto da cui sono partiti.

Il salario minimo è salito a oltre 1.800 euro in totale

Il salario minimo è di € 1806,16 lordi al mese a partire da aprile. Questo è il risultato del patto sociale stipulato da sindacati e datori di lavoro del G10 nel giugno dello scorso anno.

Uno degli accordi di tale accordo prevedeva l’aumento del cosiddetto reddito minimo mensile garantito (GGMMI) in varie fasi. Il primo passo per il mese di aprile.

Inizialmente era stato annunciato che il salario minimo sarebbe stato portato a 1.702 euro al mese. Ma da allora è stato indicizzato così tante volte che è stato praticamente aumentato a 1.806,16 euro. Ad aprile 2024 e 2026 verranno aggiunti ogni volta un totale di 35 euro. Un quarto aumento del salario minimo è possibile nell’aprile 2028.

Aliquota IVA ridotta per pannelli solari, pompe di calore e caldaie solari

READ  Mercedes-Benz percorre 1000 km con una singola carica della batteria con il concetto EV - immagine e suono - novità

Da aprile, per l’acquisto e l’installazione di pannelli solari, pompe di calore e caldaie solari, così come per le nuove e piccole case, si applicherà sempre un’aliquota dell’imposta sul valore aggiunto del 6 per cento. Lo ha confermato il ministro delle finanze Vincent van Bettieghem (CD&V).

L’aliquota IVA ridotta è già in vigore per le case di età superiore ai 10 anni, ma sarà estesa alle case di età inferiore a 10 anni fino alla fine di dicembre 2023, comprese le case di nuova costruzione e le case ricostruite dopo la demolizione.

Anche l’imposta sul valore aggiunto sul gas al 6 per cento

Dal 1 aprile al gas verrà applicata provvisoriamente l’aliquota IVA ridotta del 6 per cento anziché del 21 per cento. Lo sconto potrebbe non comparire immediatamente sulle fatture inviate, ma verrà saldato in seguito.

Il governo federale aveva già introdotto una riduzione dell’imposta sul valore aggiunto sull’elettricità dal 1 marzo. Lo sconto si applica sia al gas che all’elettricità almeno fino al 30 settembre. Il governo ha adottato questa misura perché i prezzi dell’energia sono aumentati notevolmente.

La riduzione dell’Iva sull’energia elettrica sarà visibile solo sulla bolletta energetica ad aprile. I fornitori avevano bisogno di tempo per eseguire la procedura. La detrazione dell’ammortamento di marzo verrà quindi saldata sul conto finale, secondo l’associazione del settore assicurativo FIBIG.

Per il gas, dipenderà da fornitore a fornitore quando lo sconto verrà saldato in anticipo sulle fatture, afferma Vibeg. Presumibilmente la maggior parte dei fornitori addebiterà ancora il 21% ad aprile, ma a partire da maggio il consumo dovrebbe essere del 6% ovunque.

Dal 1 aprile si applicheranno anche nuove tariffe sociali, che saranno in vigore fino alla fine di giugno. Le tariffe stanno aumentando, ma un’IVA più bassa significa che il prezzo finale, IVA inclusa, è inferiore rispetto al trimestre precedente. Per l’energia elettrica, la nuova tariffa unica è di 22.907 centesimi di euro per chilowattora, invece di 24.236 centesimi di euro per chilowattora. Per il gas naturale, la nuova tariffa sociale è di 2.846 centesimi di euro per kWh. Era 2.961 centesimi di euro lo scorso trimestre.

READ  La prossima settimana si è svolto un test presso il centro congressi dello zoo di Anversa Anversa

Le corse in solitaria con De Lijn saranno un quarto più costose

Il biglietto più economico per un singolo viaggio con De Lijn sarà il 25% più costoso dal 1 aprile. Il biglietto m va da 2 a 2,5 euro.

L’azienda fiamminga dei trasporti pubblici spiega che la tariffa è uguale per i diversi tipi di biglietto. Pertanto, l’m-Ticket nell’app De Lijn riceve lo stesso prezzo del biglietto SMS e del biglietto tradizionale sulla carta. Il costo di questi ultimi due è di 2,5 euro, anche se il costo dell’operatore è di 0,15 euro, che andranno ad aggiungersi ai biglietti SMS.

Per il resto, i prezzi dei biglietti cambiano solo leggermente. Ad esempio, i biglietti per 10 corse – in app e sulla card – costeranno 17 euro anziché 16 euro dal 1 aprile, e i prezzi di alcuni abbonamenti Omnipas per i 25-64 anni aumenteranno leggermente. Restano invariate le aliquote dei contributi sociali e contributivi per i giovani e gli anziani.

I dipendenti pubblici stanno vedendo un aumento di stipendio del 2% per la seconda volta quest’anno

I salari del settore pubblico aumenteranno del 2% ad aprile. Questo è il risultato del superamento dell’indice centrale a febbraio.

Un mese dopo questo superamento, i benefici e le pensioni sono indicizzati al 2%, per adeguarsi all’aumentare della vita. Stipendi dei dipendenti pubblici dopo un mese.

Questa è la seconda volta quest’anno che i salari dei dipendenti pubblici vengono indicizzati. Questo è successo anche a febbraio, dopo aver superato l’indice centrale a dicembre.

Secondo il Planning Bureau, quest’anno è possibile superare anche un terzo dell’indicatore cardine. Nelle sue ultime previsioni, l’istituto lo prevedeva a luglio. Il fatto che l’indicatore centrale venga spesso superato ha qualcosa a che fare con un’inflazione alle stelle. È salito all’8,04 per cento a febbraio, il livello più alto dal marzo 1983. L’inflazione è attribuita all’aumento dei prezzi dell’energia.

READ  Microsoft chiude la vulnerabilità nella funzionalità di Azure che ha consentito agli aggressori di accedere al database - Computer - Notizie

BNP Paribas Fortis offre zero interessi sui risparmi superiori a € 250.000

Dal 1 aprile BNP Paribas Fortis limiterà l’importo massimo consentito in un conto di risparmio regolamentato a 250.000 euro. Al di sopra di tale importo non verranno corrisposti interessi.

Concretamente, gli importi superiori a 250.000 euro sul conto di risparmio verranno accreditati su un conto deposito, con un interesse dello 0%. Anche BNP Paribas Fortis non pagherà il premio fiduciario per l’importo superiore a € 250.000 trasferito su un altro conto. A titolo di compensazione, viene corrisposta una compensazione monetaria. Su questo deve essere versata una ritenuta d’acconto del 30%.

BNP Paribas Fortis assicura che questa misura non ha alcun effetto su oltre il 99 per cento dei clienti. Sottomarchi Fintro e Hello Bank! Attuazione della misura.

BNP Paribas Fortis è il leader di mercato dei conti di risparmio nel nostro Paese. La banca non è la prima a introdurre un tasso di interesse zero. ING, ad esempio, lo ha già fatto in precedenza, così come molte banche patrimoniali più piccole. ING ha addirittura un tasso di interesse negativo per importi superiori a € 500.000.