QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Daan Geijs di Wehl presenta una ricerca pionieristica

Il tipo più comune di cancro della pelle è il carcinoma a cellule basali, noto anche come carcinoma a cellule basali. È un tumore benigno che non si diffonde ai linfonodi. Questo tipo di cancro della pelle è facilmente distinguibile da altri tipi di cancro e ora viene valutato quotidianamente da un patologo. “Prescrive le mie diagnosi ogni giorno. Ciò richiede molto tempo prezioso che potrei spendere meglio per catturare tumori gravi e potenzialmente mortali, come i melanomi, più velocemente.”

La ricerca sul cancro della pelle non è entusiasmante

Secondo Daan Geijs, al momento sono in corso pochissime ricerche sulla BCC in tutto il mondo. “In effetti, la ricerca sul BCC non è entusiasmante. Non è una forma grave di cancro della pelle, quindi viene liquidata come una malattia minore. A causa della sua elevata riproducibilità, stiamo dimostrando che possiamo risolvere un grande problema sociale con l’IA che non solo allevia la pressione sull’assistenza, ma rende l’assistenza sostenibile.” Anche per il futuro.”

Carenza di personale

Solo ad Achterhoek, lo scorso ottobre c’erano 600 posti vacanti per assistenza, mentre cinque anni fa erano solo 300. Questo è esattamente il motivo per cui l’IA può svolgere un ruolo così cruciale nel futuro dell’assistenza sanitaria, secondo Daan. “Dobbiamo davvero vedere come possiamo organizzare l’assistenza sanitaria in modo più efficiente, piuttosto che cercare più operatori sanitari che non ci sono. Tra 20 anni, una persona su quattro dovrà lavorare nel settore sanitario per soddisfare la domanda di assistenza sanitaria”. Attualmente questo è uno su sette e stiamo già affrontando una carenza significativa.

READ  Quanto può costare un paziente covid? Mezzo milione?

Foto: Radboudumc