QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Diadema di diamanti e bolognese: la principessa Ingrid di Norvegia festeggia i suoi 18 anni e c’è anche la principessa Elisabetta

Ingrid Alexandra, figlia del principe ereditario Haakon e della principessa ereditaria Mette-Marit, ha compiuto 18 anni a gennaio e questo significa età in Norvegia, ma Corona ha reso impossibile una festa alla moda con ospiti stranieri. Con un ritardo di quattro mesi, la cena di gala di stasera si è tenuta al Palazzo Reale di Oslo con tutte le decorazioni. Solo che il tempo non era buono: pioggia e vento. Gli invitati non hanno lasciato che raggiungesse il loro cuore e hanno portato con sé gli ombrelli.

Il festeggiato (al centro) è nato con nonni, genitori e fratelli.

Foto di gruppo con gli ospiti reali.  La regina Matilde (in un abito azzurro) si trova tra il principe ereditario Federico di Danimarca e il re Filippo di Spagna.

Gli intenditori di proprietà lo osservano da tempo: per la prima volta, una nuova generazione di eredi al trono europei si è riunita per un grande partito reale straniero (il primo dopo Corona). Per loro la possibilità di condividere esperienze e parlare del loro comune destino – diventare un giorno una regina – come facevano in passato i loro genitori incontrandosi saltuariamente ogni anno o ogni due anni.

amalia (18) Ha fatto il suo primo viaggio ufficiale come Principessa d’Orange. Prima Elisabetta (20) Non lo era: stava già uscendo con la regina Matilde Missione umanitaria in Kenya e vissuto Funerale dell’ex granduca Jean Luxembourg (Il defunto marito La principessa Josephine Charlottesorella di re Alberto e Baldovino).

Amalia era accompagnata dai suoi genitori, il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima. Elisabetta era sola con la regina Matilde. Re Filippo aveva qualcos’altro in programma. Oggi ha visitato i soldati belgi in Romania, che confina con l’Ucraina.

Anche i bambini sono i benvenuti con il principe Carlo (2)

La crème de la crème dei reali europei è venuta a Oslo su invito di Harald e Sonia e ha superato il tappeto rosso. Tra le altre cose, il principe ereditario danese Federico e sua moglie Marie, il loro figlio maggiore Christian (16 anni), rimasero a casa. Il re spagnolo Felipe arrivò anche senza la sua figlia maggiore, la principessa ereditaria Leonor (16), e senza la regina Letizia.

Il principe ereditario svedese Victoria e Daniel sono stati firmati e portati dalla principessa Estelle (10) e dal principe Oscar (6). Notevole fu anche l’arrivo del piccolo Carlo, figlio di due anni del granduca ereditario del Lussemburgo Guillaume e della moglie belga Stephanie. Il più giovane era seduto a un tavolo separato per i bambini a cena. La Grecia era rappresentata anche con il principe ereditario Pavlos, sua moglie Marie-Chantal ei loro figli.

Guarda – Principi, principesse e presidenti incoronati riuniti per la cena a Oslo:

“Congratulazioni” e polacca

Al banchetto tenuto nella grande sala, il festeggiato Ingrid è venuto alle melodie appropriate Congratulazioni a Cliff Richard† Re Harald si rivolse a sua nipote in norvegese e con il necessario senso dell’umorismo e poi gli diede un abbraccio spontaneo. “Probabilmente rimarrai bloccato con me per un po’”, disse Harald, tra le altre cose.

Ingrid ha anche tenuto un discorso che ha suscitato sorrisi e applausi fragorosi. Si è un po’ emotiva quando ha parlato dei suoi fratelli e ha dovuto tirare fuori il fazzoletto.

Il banchetto al Palazzo di Oslo.  (Schermata della cena) - NK2TV

Le feste norvegesi spesso hanno spazio per battute e creatività. Ad esempio, in occasione dell’80° compleanno di Harald e Sonya, ai loro nipoti è stato permesso di condurre interviste umoristiche con gli ospiti durante la cena.

Cosa viene dopo cena stasera? Dopo cena, il bolognese è preceduto da una palla. Ingrid e suo padre, Haakon, apriranno il ballo di fine anno. Di solito è un ballo con il re, ma Harald sta lottando con la sua salute e attualmente sta usando di nuovo le stampelle.

Taj Ingrid e il legame con la nostra Elizabeth

I giovani eredi hanno debuttato con la corona a cena. Ingrid ha posato con lei per i selfie ufficiali: Cerchio di perle della corona di Boucheron. Le corone sono solitamente ereditate, incluso il caso di Ingrid. Il prezioso diadema rifinito con perle e diamanti apparteneva alla principessa Ingrid, bisnonna di Ingrid che condivide con la principessa Elisabetta.

Ragazze Ingeborg Martamadre del re norvegese Harald, e Astrid che in seguito sposò Leopoldo III e divenne regina con noi. O ancora più semplice: re Harald e il nostro re Alberto sono cugini e le loro madri sono sorelle.

Il diadema è stato avvistato all’Esposizione Universale del 1900 a Parigi. Il principe Carlo di Svezia e Norvegia voleva il gioiello a pieno titolo, perché era più leggero delle altre ghirlande che aveva indossato sua moglie Ingeborg. Lo ha lasciato a una delle sue nipoti, la principessa Ragnhild. Ragnhild è morta nel 2012 desiderando che la corona fosse data a Ingrid.

Credito immagine: Det kongelige hoff / kongehuset.no

Amalia, che ama le ghirlande fin dall’infanzia e si diverte a scavare nel portagioielli di sua madre, indossava corona di nozze con diamanti da Massimo Quando sono diventata una principessa (02-02-2002). Quest’anno anche Maxima e Willem-Alexander sono sposati da 20 anni.

Il cosiddetto Strentina Consiste in una serie di stelle di diamanti di proprietà delle arance e in realtà sono state prestate alla zia di re Guglielmo Alessandro, la principessa Margaret.

La corona di Elisabetta sarà una nuova corona, ma non è certo. I redattori hanno contattato la corte belga per ulteriori informazioni.

Il governo norvegese

La cena non è stata l’unica festa stasera. Ieri il governo norvegese ha già accolto Ingrid Alexandra ad un’altra cena. Accanto al primo ministro Jonas Gahr Store, Ingrid vestita in modo affascinante è apparsa con la famiglia reale, inclusi re Harald e la regina Sonya, i suoi genitori e fratelli Marius, l’ambasciatore Magnus e sua zia. La principessa Märtha Louise con il fidanzato Derek Verrett.

Da sinistra a destra: il primo ministro norvegese, la regina Sonja, il re Harald, il principe Sapphire Magnus, Marius Borg Hobe, la principessa Ingrid Alexandra, la principessa ereditaria Mette-Marit e il principe ereditario Haakon.

Sono fortunato ad essere cresciuto in un paese in cui ci fidiamo l’uno dell’altro

La principessa Ingrid alla cena del governo norvegese

La cena si è svolta presso la Biblioteca Deichmann di Oslo, alla presenza di giovani provenienti da tutto il Paese e di ospiti di politica, cultura, sport e scienza. Ingrid ha debitamente ringraziato tutti i presenti e ha sottolineato nel suo discorso di essere stata “fortunata ad essere cresciuta in un paese in cui si fidavano l’uno dell’altro”. Sembrava determinato che “la fiducia è creata da tutti noi collettivamente”.

GUARDA – La principessa Ingrid ha tenuto un discorso fiducioso ieri in cui il keynote era:

Il Presidente del Consiglio ha parlato di tempi storici. “Sono nato come il primo erede al trono nella storia norvegese. (…) In tempi turbolenti, la nazione ha imparato a conoscere la casa reale che si muove con i tempi. Ho ben compreso il suo ruolo nell’unione e nell’inclusività”, ha elogiato il negozio Jonas Gahr. Secondo il quotidiano norvegese VG, il costo del concerto ha superato i 353.000 euro.