QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dichiarazione del club di Anversa: “Danni irreversibili di immagine e …

Leggi anche: Ricostruzione. Dal vandalismo a Deurne alla vestizione in Makro: ecco come imperversava ad Anversa lo zoccolo duro di Francoforte

La Royal Football Association condanna ogni forma di violenza dentro e fuori dal campo. Gli eventi di ieri sera non rispecchiano in alcun modo i valori del nostro locale. Incidenti come questo causano danni irreversibili all’immagine del club e hanno sempre conseguenze finanziarie disastrose.

5 assistenti di volo sono rimasti feriti, 1 gravemente. Questa persona è ancora in ospedale. Le persone che garantiscono che le partite si svolgeranno (e che sono essi stessi sostenitori della RAFC) sono proprio quelle che vengono trattate in questo modo, sfidando l’immaginazione. In consultazione con tutte le autorità competenti, il club farà ogni sforzo per eseguire le necessarie definizioni e nominare i funzionari. Il danno economico sarà recuperato dagli autori e la RAFC sarà parte civile in ogni singolo fascicolo. Nel frattempo, siamo in attesa della comunicazione ufficiale della UEFA.

La presenza dei tifosi della squadra avversaria sulle tribune principali non è un errore di calcolo ma un obbligo di ogni squadra in casa e in ogni partita europea. Secondo le linee guida UEFA, è necessario fornire 200 biglietti per la squadra ospite in tribuna. Siamo scettici sull’assegnazione di questi biglietti, che sono interamente nelle mani della squadra ospite, poiché siamo stati informati di infrazioni, atti vandalici e comportamenti provocatori da parte dei tifosi del Francoforte durante la giornata nei pressi dello stadio. Questo è stato registrato con le forze dell’ordine e la UEFA ed è soggetto a ulteriori valutazioni, ma non può in alcun modo spiegare gli eventi di ieri sera.

Sotto la guida del Presidente, sono stati compiuti grandi sforzi per riportare il nostro club ai massimi livelli e raggiungere successi sportivi in ​​tempi record. Ogni giorno continuiamo a lavorare con una squadra coesa per espandere il nostro club: infrastrutture moderne, stabilità sportiva e un’atmosfera suggestiva di Bosuil. Tutti dovrebbero poter supportare la RAFC e soprattutto sentirsi al sicuro in campo. Dovrebbe essere una festa dove i nonni possono andare con il nipote, dove voi come famiglia potete divertirvi in ​​modo sicuro e far conoscere per la prima volta qualcuno ai nostri biancorossi.

Purtroppo non tutti lo capiscono. Non c’è posto a Bosuil per le persone che fingono di essere sostenitori della RAFC, ma stanno deliberatamente danneggiando il club e il suo staff. Siamo lieti di vedere che la maggioranza dei sostenitori condanni pubblicamente questo comportamento senza scopo e dannoso. Le reazioni sui social media non mentono, e quindi invitiamo tutti voi a mostrare il vero DNA di Anversa insieme, in ogni partita e ovunque: autentico, appassionato e atmosferico. “

prima, durante e dopo

Anche prima della partita, l’anima d’acciaio di Francoforte ha fatto la pelliccia vicino allo stadio. Il caffè Ansar è stato gravemente danneggiato e mercoledì sera c’è già stata una manifestazione nel centro di Anversa, anche se si è svolta pacificamente. Poco prima della partita, i tifosi di Anversa hanno risposto con molti fuochi d’artificio bengalesi. Un tifoso è uscito nel secondo tempo e ha colpito il portiere ospite con un petardo. La partita era ancora finita, ma c’era anche una rissa sugli spalti. Furono gettati tutti i tipi di cose, Anche con il tapis roulant.

E adesso?

Domanda chiave: quali sono le conseguenze concrete per Anversa? Questo deve essere deciso dalla UEFA e si prevede che sarà molto difficile. Da un lato, per tutto quello che è successo giovedì, dall’altro perché non è la prima volta che i tifosi di Anversa infrangono le regole.

Pyro ha giocato nel turno preliminare contro l’Omonia Nicosia e tutti ricordano ancora la gara di ritorno contro l’AZ della scorsa stagione. L’Anversa ha mancato la qualificazione europea in modo drammatico e sugli spalti dell’Heysel – Boswell doveva ancora soddisfare i requisiti UEFA – le cose sono sfuggite di mano. Successivamente, il club è stato multato di 46.250 euro e 5.000 posti in Tribuna 1 allo stadio Bosuil sono stati lasciati vuoti per la prossima partita europea in casa. Il ricorso non ha prodotto nulla. Ma la fortuna è di fronte: a causa della crisi del Corona, nessun fan è stato comunque autorizzato a stare allo stadio. Il club e la UEFA hanno concordato di pagare tale sanzione.

READ  Live: Gueye rompe la magia del derby tra Zulte, Argym e Kortrijk | Jupiler Pro League 2021/2022

Leggi anche: Commenti. “Che giornata drammatica per il calcio ad Anversa, dentro e fuori dal campo”

© BELGA