QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dichiarazione del mese: aggiungere un’opzione di censura per Bayonetta 3 è un’opzione buona e responsabile in questi tempi

Il mese scorso, PlatinumGames ha indicato che Bayonetta 3 avrà una modalità di censura opzionale. Lo sviluppatore non la chiama modalità censura, ma modalità angelo ingenuo. Questo rimuove alcuni elementi sensibili nel gioco. Ciò significa che i tempi in cui i personaggi femminili appaiono nudi ora sono travestiti. Nel tweet qui sotto, danno un esempio di cosa si intende. Dopo questo annuncio, è scoppiata la discussione. Una parte si è vergognata di aggiungere questa opzione, mentre gli altri hanno pensato che fosse una buona idea. Per vedere cosa ne pensano gli editori, la mia posizione è questa: l’opzione per aggiungere un’opzione di censura per Bayonetta 3 è una scelta buona e responsabile in questi tempi.

Terminare:

Non conosco Bayonetta più di così, ma d’altronde non si è mai preoccupato di nudi funzionali o meno funzionali. Il sesso fa parte della vita, e mi stupisce che ormai da diversi anni in nome della libertà di tutti sembri improvvisamente un tabù più grande di quanto non lo sia nei gruppi religiosi rigorosi. Ciò che è notevole è che le donne vengono quasi sempre fotografate nude e si può ancora scegliere di mostrare gli uomini anche nel loro nudo, ma ora si decide facoltativamente di non mostrare la nudità delle donne. Quello che trovo particolarmente divertente è che Bayonetta ha un contesto molto violento. Fondamentalmente si tratta di tagliare, calciare e colpire il nemico senza cercare di risolvere il conflitto in modo meno violento e questo non sembra essere un problema. Ma nel momento in cui la donna entra nella foto nuda, i bambini devono chiudere gli occhi. Detto questo, personalmente non mi interessa. Non attiverei l’opzione se scelgo di giocare un giorno e alcune persone lo faranno. Ognuno è libero di farlo. Il creatore avrebbe anche potuto scegliere di rimuovere tutte le foto di nudo, ma per fortuna l’hanno resa un’opzione, in modo che sarebbe comunque divertente per tutti.

READ  Twitter inizia i test con Super Follows per iOS

Stefano:

Penso che questa sia un’affermazione piuttosto difficile e non so se sono pienamente d’accordo con essa. So che sempre più persone hanno tutti i tipi di norme, valori e principi, ma a volte ho l’idea che ne andiamo tutti pazzi. Lo studio dovrebbe essere (in una certa misura) libero di decidere autonomamente quali contenuti mostrare. Se non ti piace, sei libero di non giocare a questo gioco. Nessuno ti obbliga a giocare a questo gioco. Le persone stanno diventando sempre più numerose in questi giorni e stiamo ancora parlando di un videogioco qui. Detto questo, nessuno ti sta obbligando a giocarci e nessuno si è dovuto svelare (in questo caso) senza volerlo. Nessuna costrizione. Capisco che agli studi piaccia servire un vasto pubblico, ma con quale frequenza verrà utilizzata questa funzionalità. Mi aspetto che questa sia una percentuale molto piccola. Quindi l’aggiunta è puramente politica secondo me. Mentre scrivo questo, non ci penso nemmeno, non penso che questa sia una buona scelta.

torrente:

Per rispondere correttamente a questa domanda, è necessario che io descriva a parole ciò che, secondo me, è la censura. Ho parlato contro questa pratica molte volte in passato, ma ciò non significa che la condanni direttamente. Nel caso di Bayonetta 3, ad esempio, non lo trovo affatto un problema. La censura è un problema quando colpisce la visione del creatore. Quando le scene devono essere eliminate o modificate o quando il gioco deve andare in una direzione completamente diversa. Questo non è il caso qui. Invece, avrai la possibilità di personalizzare il gioco a tuo piacimento con qualcosa che sostanzialmente equivale a un aspetto diverso per Bayonetta. Non posso preoccuparmene.