QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Direttore del tour: Steve Karras sceglie se stesso, Uno-X svela il gioiello norvegese, De Lie “da vedere”

Direttore del tour: Steve Karras sceglie se stesso, Uno-X svela il gioiello norvegese, De Lie “da vedere”

Con l’avvicinarsi della data del tour, il mistero del direttore del tour acquista slancio. Abbiamo ascoltato corridori e team leader per raccogliere alcuni suggerimenti.

Direttore del tour Steve Crass

Steve Crass, leader di TotalEnergies, è lui stesso un appassionato tour manager di Sporza.

“Ma l’anno scorso, dopo l’incidente aereo al Tour, non ho più guardato la mia squadra”, ammette Karras. “All’epoca non seguivo da vicino la gara.”

Quest’anno Karras vuole competere per un buon risultato. “Per la mia cifra di 4 milioni di euro, includerei me stesso”, Karras ha già rivelato un nome a sua scelta.

“Non sono il primo pilota che gli altri leader guardano e riesco a guidare la moto un po’ sotto il radar. Questo può essere un vantaggio.”

Karras ha anche svolto del lavoro di spionaggio per il suo team di tour manager durante il Giro di Slovenia.

“Ben Healy ha guidato molto forte, soprattutto alla portata di potenza. Anche Belo Bilbao ha guidato molto forte. Mi piacerebbe anche inserire entrambi questi corridori nella mia squadra.”

Gemma norvegese di Uno-X

In Uno-X, proprio come l’anno scorso, ci sono alcune offerte da fare nel Tour Manager.

Con quale norvegese puoi fare la differenza quest’anno?

“Allora penso subito a Jonas Abrahamsen”, dice il direttore sportivo Gino van Oudenhove. “A volte può sorprendere ed essere molto eccitato.”

“Abrahamsen ha fatto un altro passo avanti quest’anno. Il modo in cui ha vinto la Bruxelles Cycling Classic è stato impressionante. Avrebbe potuto vincere anche il Dwars Doors het Hageland. Ma il Tour ovviamente è qualcos’altro.”

READ  'Trasferimento pazzesco' AA Gent: 'Il migliore nella massima serie'

Dilemma Thessen-Germania

“Devo davvero rispondere a questa domanda?”, il direttore sportivo/allenatore di corsa Peter Vanspiebrouck risponde alla domanda su chi sceglierebbe come direttore del tour. Jermay o Thissen?

“Credo che Jermay sia un pilota leggermente più completo. Può anche vincere una tappa in fuga.”

Thijssen, nuovo arrivato al Tour, sarà sempre surclassato negli sprint piatti. Germay può intraprendere un inseguimento a tappe negli sprint più difficili.

“Ma anche la tappa su terra dovrebbe adattarsi bene a Benny, perché la tensione e l’intensità faranno sembrare quella tappa un classico”, prevede Vanspiebroek.

“L’ottava tappa è anche la tappa di Benny: difficile fino in fondo e con un finale un po’ sciatto. Benny otterrà i suoi punti.”

Devi avere Arnaud de Lis

In primavera Arnaud De Lie è stato uno dei corridori più apprezzati di Sporza Cycling Manager negli ultimi due anni.

Un nuovo campione belga è una certezza anche per il direttore del Tour?

“Questa è una domanda seria, posso solo dire ‘sì'”, ride Kurt van de Voer (direttore sportivo della Lotto-Destiny).

“Arno si impegnerà in tutti gli sprint e prenderà sicuramente i suoi punti. “Negli sprint piatti ci aspettiamo che Arnoux abbia tra 5 e 10.”

De Lie potrebbe davvero raccogliere i frutti nel secondo fine settimana. “L’ottava tappa è perfetta per lui con l’arrivo in salita. Un buon De Lie potrà giocare anche sulle biglie nella tappa in terra il giorno dopo”.

Vincitore di punti Auer Lazcano

In Tour Manager, hai sempre bisogno di forti attaccanti per le transizioni.

READ  Il post su Instagram di Lindsey Vonn con 'GOAT' Roger Federer che ha suscitato scalpore | gli sport

Allora vale sicuramente la pena dare un’occhiata a Oier Lazkano. Soprattutto da quando lo spagnolo incredibilmente forte è riuscito improvvisamente a resistere alla prova del tempo e alle tappe di montagna del Critérium du Dauphiné.

“Per noi, quelle esibizioni al Delfinato non sono state una sorpresa”, afferma Xavier Muriel (direttore dello spettacolo Movistar).

“Sappiamo da tempo che Lazcano raggiunge valori molto alti. Ora i risultati stanno arrivando, perché è migliorato tecnicamente. In questo modo Lazcano spreca meno energie nel gruppo e nel posizionamento.”

Sceglierei sicuramente Lazcano in Trip Manager. Sorprende sempre e continuerà a farlo.

Xavier Muriel (Direttore dello spettacolo Movistar)

Movistar ha ambizioni di classifica con Lazkano nel Tour?

“No. Fare del proprio meglio ogni giorno e bruciare tutte quelle calorie non è qualcosa per cui Lazcano è preparato.”

“Forse impiegherà molto tempo in un lungo viaggio durante il Tour e così finirà in cima alla classifica mondiale. Ma le classifiche non sono l’ambizione con cui cominciare.”

Quali sono le ambizioni di Lazcano? “Cerco la vittoria sul palco. Lo sceglierei sicuramente come tour manager. Auer sorprende sempre.”

Ascolta il nuovo episodio di Copman

Gioca con il Tour Manager qui sotto

Gioca qui con il Direttore del Tour Sporza

Giro di Francia

Cavalcare data Inizio – Fine Tipo di corsa il totale vincitore capo

1

29/06 Firenze-Rimini

206 km

2

30/06 Cesenatico-Bologna

198,7 km

3

01/07 Piacenza-Torino

230,8 km

4

02/07 Pinerolo-Valloire

139,6 km

5

03/07 Saint-Jean-de-Maurienne – Saint-Volpas

177,4 km

6

04/07 Macon – Digione

163,5 km

7

05/07 Nuits Saint-Georges – Geoffrey Chambertin

25,3 km

8

06/07 Semur-en-Auxois – Colombe les deux Églises

183,4 km

9

07/07 Troia – Troia

199 km

Giorno di riposo 08/07

10

09/07 Orléans – Saint-Amand Montronde

187,3 km

11

10/07 Evo les pas – le leurant

211 km

12

07/11 Aurillac-Villeneuve-sur-Lotte

203,6 km

13

12/07 Ajin-bao

165,3 km

14

13/07 Bao – no, dadet

151,9 km

15

14/07 Loudenvielle-Plateau de Belle

197,7 km

Giorno di riposo 15/07

16

16/07 Groissan-Nim

188,6 km

17

17/07 Castello di Saint Paul Trois – Superdévoluy

177,8 km

18

18/07 Gap – Barcelonet

179,5 km

19

19/07 Embrun-Isola 2000

144,6 km

20

20/07 Nizza – Col de la Coyole

132,8 km

21

21/07 Monaco – Nizza

33,7 km

READ  L'irraggiungibile Lotte Kubicki corre per vincere il suo sesto titolo belga consecutivo

Imparentato: