QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Discussione sul calcio. Numero record di infortuni in Premier League – Bundesparket vuole fermare Pavlovic e Batay con il calcio fedele




La Premier League inglese ha annunciato un record di 42 casi di infezione da corona

La Premier League ha segnalato 42 nuovi casi di coronavirus tra giocatori e personale del club. Questo è il numero settimanale più alto da quando i numeri dei test sono stati diffusi nel maggio dello scorso anno.

La scorsa settimana sono stati segnalati solo 12 casi, ma molti (grandi) club sono stati colpiti dall’epidemia del virus Coruna negli ultimi giorni, tra cui Manchester United e Tottenham.

Tra il 6 e il 12 dicembre, 3.805 giocatori e personale del club sono stati testati per COVID-19. Di questi, 42 sono nuovi casi positivi”. Il forte aumento di questa settimana ha superato il precedente massimo settimanale di test positivi, quando sono stati registrati 40 casi dopo due turni di test all’inizio di gennaio.

La scorsa settimana, il Tottenham ha riferito che otto giocatori e cinque membri dello staff erano risultati positivi e hanno annullato la partita di campionato contro il Rennes e la partita di Premier League di domenica contro il Brighton.

La Procura federale vuole fermare 4 duelli per Pavlovic (standard), 3 per Batay (Anversa)

L’ufficio del procuratore della Federcalcio belga (KBVB) lunedì ha chiesto una sospensione di quattro giorni come punizione per Damien Pavlovic (Standard), che ha preso il rosso dello stadio di Anversa come panchina dopo un incidente con Gilles Batay (Anversa). ) ai lati. Anche lo stesso Difensore del Grande Vecchio è bandito e rischia la sospensione di quattro duelli (di cui tre efficaci).

In una partita piena di incidenti tra Anversa e Standard (2-3), l’arbitro ha distribuito non meno di tre cartellini rossi. Condizioni di esclusione per l’ebollizione Abdullah Sik sarà assolto martedì davanti alla commissione disciplinare su richiesta del procuratore federale su richiesta del procuratore federale. Alla fine della partita, anche il difensore di Anversa Batayi e la panchina standard Pavlovic hanno ricevuto un cartellino rosso.

READ  I suoi pantaloni sono stati controllati dall'icona dello snooker Ronnie O'Sullivan dopo un "gesto osceno" dopo lo spreco della Coppa del Mondo

Bataille si è sbizzarrito nella partita della squadra ospite perché i giocatori in panchina non volevano essere nuovamente frustati. Dopo che il difensore ha preso la palla, ha dato un po’ di più a una delle panchine del Liegi. Di conseguenza, le bambole hanno ricominciato a ballare in disparte. In quel tumulto, anche Berger Firststreet e Pavlovic si guardavano l’un l’altro. Il sedile standard avrebbe venduto un duro colpo al suo avversario.

La Procura federale non mostra alcuna clemenza e vuole punire severamente Patai e Pavlovich. Se lo Standard e/o l’Anversa non accettano la sanzione proposta, i club devono presentarsi davanti a una commissione disciplinare con il proprio giocatore martedì. Per Bataille sono imminenti i duelli contro Eupen, Genk e Kortrijk. Pavlovic minaccia la squalifica contro Berchot, OHL, AA Gent (coppa) e Zolt Wargem.

© Foto Notizie

Tifosi speciali attaccano i giocatori del Legia Varsavia nel bus della squadra

I giocatori della squadra di calcio polacca Legia Varsavia sono stati aggrediti nel loro autobus dai tifosi. Il club ha confermato l’incidente, avvenuto durante il ritorno in club dopo la sconfitta per 1-0 contro il Wisla Block nella massima serie polacca domenica.

Il club ha affermato che i rivoltosi sono riusciti a prendere d’assalto l’autobus nonostante le necessarie misure di sicurezza, compresa una scorta della polizia. Non ci sono notizie ufficiali di vittime, ma i media dicono che tre giocatori sono stati picchiati durante l’attacco.

Il Legia, campione in carica in Polonia, è attualmente ultimo in classifica dopo una prima metà di stagione disastrosa.

L’allenatore della STVV Hollerbach rischia due giornate di squalifica

Bernd Hollerbach rischia di non poter sedere al Training Center STVV per due partite. La Procura federale ha archiviato tre giorni di squalifica (due dei quali effettivi) nei confronti del tecnico tedesco, che sabato sera ha risposto con forza al gol annullato contro il Cerke Brugge.

Le Isole Canarie pensavano di poter ancora mantenere un punto in casa contro i visitatori del Brugge in una folle finale, dopo che Cacas ha sparato un pallonetto nei minuti di recupero. La festa di Truiense, però, non è arrivata, perché su richiesta del VAR, 2-2 è stato respinto per fuorigioco.

Hollerbach non poteva convivere con la decisione dell’arbitro Van Damme. Mentre urlava, è corso in campo nella sua direzione, dando subito un cartellino rosso all’allenatore tedesco. Poi ha fatto un altro gesto aggressivo che ha attraversato per un pelo il viso dell’arbitro. Tornato in zona neutra, il soggetto ha compiuto ancora una volta un gesto aggressivo cogliendolo con un pugno in mano e il palmo all’interno dell’altro gomito.

Il procuratore federale ha anche osservato che Hollerbach non ha risposto immediatamente all’esclusione. Si dice che il quarto funzionario gli abbia chiesto di lasciare la piazza tre volte. Questo comportamento potrebbe ora costargli due partite di squalifica effettiva, più una multa di 2.500 euro. Se STVV accetta l’accordo amichevole, Hollerbach dovrà guardare le partite contro AA Gent ed Eupen dagli spalti. Martedì è ancora il benvenuto nella partita della Truiense contro l’RSC Anderlecht.

belga

© BELGA

Camera di Commercio disapprova la proposta transattiva di Palaversa, si oppone anche OHL Kappa

Il KV Kortrijk non è d’accordo con la proposta di sospensione di due giorni per la partita (di cui una valida) che la Procura Federale ha fatto con l’Ante Palaversa. Gli uomini sperano di ricevere una penalità completa per il ritardo davanti al Comitato Disciplinare martedì. Anche l’OH Leuven conta su una penalità ridotta per l’attaccante Suri Kappa.

Appena un minuto dopo, il KV Kortrijk ha dovuto accontentarsi di un uomo in meno nella gara di ritorno contro l’OH Leuven (2-1). Palaversa ha colpito la pelle in un difficile duello con Kristiyan Malinov, ma ha piantato i suoi tacchetti sulla caviglia del giocatore dell’OHL. L’arbitro Fergut ha mostrato il cartellino rosso al croato su consiglio del VAR.

Nonostante il rigore sia avvenuto all’inizio della gara e anche Palaversa abbia toccato per primo il pallone, la Procura federale vuole almeno un giorno di squalifica effettiva. Il procuratore federale osserva che il trattamento è stato effettuato incautamente e che anche l’integrità fisica di Malinov era a rischio.

La Camera di Commercio non condivide il ragionamento della Procura federale. Gli uomini sperano di ricevere una sentenza condizionale completa dal comitato disciplinare martedì. Palaversa, che martedì sera ha ancora il diritto di giocare dentro e contro Ostenda, si difenderà in una seduta digitale dalle 16 circa.

Subito dopo Palaversa, davanti alla Commissione Disciplinare si è presentato anche Sory Kaba. Nella stessa partita anche l’attaccante è stato squalificato poco prima della fine del primo tempo. Nell’attacco di Lovanio, il guineano è arrivato troppo tardi per deviare il cross di Martins. Il difensore del KVK Dewaele è stato più veloce sulla palla e ha ricevuto un tacchetto da Kaba sul tallone. Dopo l’intervento del VAR, l’attaccante è stato portato in rossonero dall’arbitro Vergot.

La Procura federale ha voluto sospendere la partita per tre giorni, di cui due Sarita. Di conseguenza, Capa corre il rischio di saltare le due partite del torneo contro il Club Brugge mercoledì e lo Standard domenica prossima. OHL pensava che il cartellino rosso fosse ingiustificato e non avrebbe accettato questo suggerimento.

prima di Palaversa.

prima di Palaversa. © BELGA

Scusa Kappa.

Scusa Kappa. © BELGA