QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Disordini in Medio Oriente: oltre 2.000 razzi lanciati da …

I palestinesi nella Striscia di Gaza occupata hanno lanciato più di 2.000 razzi contro Israele da lunedì notte, secondo l’esercito israeliano. I militari hanno detto che lo scudo missilistico “Iron Dome” ha respinto circa 1.000 di questi.

Lo scudo missilistico contiene un radar che rileva i missili e invia informazioni al sistema di lancio. Questo sistema spara quindi un proiettile per distruggere il fuoco nemico che è ancora nell’aria.

Secondo i resoconti dei media, l’IDF ha ordini severi di non sparare missili intercettori tranne quando le aree popolate sono minacciate. Secondo i media locali, il lancio di un simile missile costerebbe circa 66.000 euro.

Tre missili sono stati lanciati anche dalla Siria contro Israele

L’esercito israeliano dice che tre missili dalla Siria sono stati lanciati contro Israele. Un missile è caduto sul territorio siriano, secondo l’annuncio diffuso venerdì sera. Gli altri due sono caduti in aree disabitate nel nord di Israele. L’esercito non ha fornito ulteriori dettagli. Non ci sono ancora segnalazioni di potenziali danni.

Questi sono i primi razzi lanciati dal territorio siriano dall’escalation di violenza tra il movimento palestinese di Hamas e Israele.

Da lunedì la violenza è aumentata nuovamente in Israele e nei territori palestinesi.

READ  14 morti in un attacco armato in Perù, nella regione in cui si coltiva la coca | all'estero