QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Distributori di benzina francesi a corto di carburante

Sebbene i prezzi della benzina e del diesel nel nostro paese siano molto più alti che in Francia, sempre più francesi fanno rifornimento alle stazioni di servizio belghe nella zona di confine.

Questo perché uno sciopero in molte raffinerie di petrolio francesi ha lasciato molte stazioni di servizio senza carburante. A causa del blocco degli scioperanti, la consegna del carburante in Francia è molto difficile.

Attualmente, secondo il governo di Parigi, il quindici per cento delle stazioni di servizio francesi soffre già di una carenza di uno o più tipi di carburante. In alcune regioni è stato imposto il divieto di acquisto di carburante in taniche. Nel frattempo, il governo ha fatto affidamento su riserve petrolifere strategiche.

Con lo sciopero, il sindacato francese CGT vuole aumentare la pressione sulle compagnie petrolifere affinché rispettino le loro richieste salariali. Può contare anche sul sostegno del governo francese. Lo ha affermato il viceministro responsabile per le PMI, Olivia Gregoire, in un’intervista alla radio Francia Info Le compagnie petrolifere hanno ottenuto buoni risultati e lui le ha invitate a tenere conto delle richieste salariali.

Lo sciopero colpisce, tra l’altro, la più grande raffineria di TotalEnergies in Francia, vicino alla città portuale di Le Havre. Questo gruppo petrolifero francese gestisce quasi un terzo di tutte le stazioni di servizio francesi. (Belga)

READ  Hack o Annulla? » Crypto Insider