QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Diverse città francesi sono offline dopo atti di vandalismo

I danni intenzionali alla rete in fibra ottica nella Francia orientale hanno lasciato offline molte grandi città mercoledì. La procura di Parigi ha affermato che la corte ha aperto un’indagine.

Il sito ADSL di Zona ha registrato nelle ultime 24 ore 9.156 interruzioni di internet, principalmente con clienti operatore di rete gratuitamente, e in misura minore anche presso operatore SFR. Il danno sarebbe avvenuto intorno alle 4 del mattino di mercoledì. Tre delle quattro spine dorsali di Free furono distrutte. Questi pilastri di base collegano il traffico Internet tra diverse regioni tramite fibre ad alta velocità e fungono da nodo. Questo taglia istantaneamente intere aree di danno. L’operatore di rete SFR conferma inoltre che sono stati effettuati numerosi tagli ai cavi in ​​fibra ottica vicino a Lione e all’Ile-de-France. I cavi interessati hanno portato al collegamento di Parigi-Lione, Parigi e Strasburgo.

Netalis, l’operatore di rete alternativo per i professionisti, ha riscontrato problemi anche nell’est della Francia, “tra gravissimi ritardi o rare interruzioni del servizio di poco più di due ore”. Il regista Nicolas Guillaume prevede di sporgere denuncia: ‘È un atto di terrorismo informatico? Può. C’è stato un enorme impatto sulla rete perché gli attacchi sono stati ben orchestrati da persone che erano a conoscenza di come funzionava la rete.

“Il danno ai cavi nell’Ile-de-France e il suo impatto sulla rete fissa e mobile è stato confermato”, ha scritto su Twitter il ministro di Stato francese per il Digital Cedric O.

indagine aperta

Il Servizio Internet della Procura ha aperto indagini su “invasioni di beni che potrebbero ledere gli interessi fondamentali della nazione”, “ostacolo a un sistema automatizzato di elaborazione dati” e “complotto criminale”.

READ  La Banca Centrale Europea mantiene invariati i tassi di interesse nonostante l'aumento dell'inflazione | Notizia

Nel marzo 2020, un cavo di comunicazione è stato deliberatamente tagliato vicino a Parigi, a causa del quale decine di migliaia di clienti del gigante delle telecomunicazioni Orange erano temporaneamente offline e i data center sono stati interrotti. Orange e l’operatore di rete Bouygues Telecom non utilizzano le connessioni interessate e non subiscono interruzioni.