QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dombrovsky e De Marchi si dividono il bottino, Evinpoil perde pochi secondi Giro d’Italia 2021

L’americano Joe Dombrowski ha vinto la difficile e piovosa quarta tappa del Giro. L’italiano Alessio De Marchi assume la maglia rosa del connazionale Filippo Jana.

Giro 4 del Giro insomma

  • I vincitori di oggi: Joe Dombrowski è diventato professionista come un talento incredibile, ma fino all’età di 29 anni è riuscito a vincere solo lo Utah Tour. L’americano ha fatto un’ottima scommessa non facendosi ingannare da un attacco, tra gli altri, di Quiten Hermans. Ma alla fine è stato, con Alessandro de Marchi, il gruppo dirigente più potente e massiccio. L’italiano non è riuscito a tenere il passo con Dombrovsky nella sua recente salita, ma potrebbe vestirsi di rosa per la prima volta a 34 anni.
  • Perdente oggi: Quattordici quattro Bernal, Sivakov, Karthy e Landa sono i migliori nomi del mondo. Ragazzi come Evinpool e Yates sono stati in grado di limitare un po ‘i danni, ma non si può dire di Joao Almeida. Il portoghese, arrivato quarto lo scorso anno, ha subito subito un duro colpo nella prima tappa di montagna.

I fuggitivi ce la fanno di nuovo

Il quarto giorno del giroscopio, la salita doveva essere fatta immediatamente, anche con tempo canino. Questo chiaramente non ha infastidito Victor Campinartes e Quentin Hermans, perché una volta calata la bandiera, i due sono andati avanti.

Ci sono voluti circa 40 chilometri per unirsi agli altri due 23 assalitori. Inoltre, con Louis Vervaeck e Peter Serry altri 2 belgi.

Motivati ​​dal successo del loro compagno di squadra Van der Horn, il duo Intermarché Hermans-Taaramäe è stato il primo a suonare il campanello. A causa della mancanza di una risposta, siamo stati rapidamente in grado di determinare che Hermans stava guidando in rosa. Ma era possibile?

No, al contrario. Hermann dovette sorpassare sulla salita successiva e nemmeno il duo Taaramäe e Juul Jensen sarebbe rimasto in testa. Il resto degli inseguitori avrebbe potuto prenderlo meglio. Alessandro de Marchi e Joe Dombrowski hanno volato. De Marchi non è riuscito a tenere il passo con Dombrowski, ma è stato lasciato in rosa per la sua compagnia.

Landa e Bernal ammiravano, il danno di Evenepoel è limitato

In gruppo, è stata la prima maglia rosa di Ganna per molto tempo a impostare la velocità. Ineos non era molto impegnato a difendere questa maglia, così i fuggitivi si sono scatenati.

Il Bahrain Victorious ha preso le redini della partita finale, che si è rivelata un preludio all’attacco di Landa nella salita finale. Bernal, Vlasov e l’impressionante Karthy accettarono la sfida, con un certo ritardo.

Evenbuell doveva ancora abituarsi ai primi chilometri di arrampicata in 10 mesi, ma si è assicurato che i danni fossero limitati.

Questo non si può dire del suo compagno di squadra e compagno di squadra Capitano Almeida, che ha perso 4’21 “contro il gruppo di Bernal. Così Deceuninck-Quick Step può cambiare istantaneamente la sua tattica con due classifiche.

  1. 17:22 Ora esce solo Nibali con Buchman, Soler e Hindley, testa di serie n. 2 l’anno scorso. .
  2. 17 ore 21. La perdita di Evenepoel alla fine è di 11 secondi. Anche Yates, Bardett e Dan Martin erano in quel gruppo. .
  3. 17:00 21. Evenepoel sembra ridurre la perdita di circa 15 secondi. Bernal prende il gruppo con i migliori giocatori davanti a Vlasov, Landa e Karthy. .
  4. 17:00 20. Pink Ho una marchie. De Marchi limita le sconfitte e assicura la rosa. Ancora un buon momento per l’italiano. I corridori cadono uno ad uno, con Vervaeke al quarto posto. .
  5. 17:00 19. Sulle strade accuratamente scivolose di Sestola, Dombrovsky entra per la vittoria più grande della sua carriera. .
  6. 17:00 19. Evenepoel viene fotografato di fronte a un gruppo di cacciatori. Yates deve essere lì. .
  7. Ultimo chilometro. Dombrowski ha iniziato l’ultimo chilometro. La vittoria di tappa sembra certa, ma ha anche abbastanza rosa? Poi deve portare De Marchi a 35 secondi. . 17 ore 18.
  8. 17:00 18. Landa, Bernal e Karthy – questi sono i tre grandi nomi in questo momento. Vlasov cerca di chiudere un buco. Ciccone è una specie di spettatore accidentale. .
  9. 17:00. 17. Bernal sale su Vlasov. Il colombiano è buono! Nessuna traccia di Evenepoel, ma Carthy, che colma una pericolosa lacuna. .
  10. 17:00. 16. Landa arriva velocemente a Ciccone, ma non vuole collaborare. Vlasov interagisce dallo sfondo. .
  11. 17:00 15. Da Da: C’è una Landa! Mikel Landa vuole dare una coda al lavoro dei suoi compagni di squadra. Lo spagnolo è il primo ad attaccare. Nessuno è immediatamente (o in grado?) Di stare al passo. .
  12. 17:00 13. De Marchi è noto per la sua caparbietà, ma ora vede Dombrovsky diminuire sempre di più. Il pilota degli Emirati Arabi Uniti ha ancora poco più di 3 chilometri per coprire la maggior distanza possibile. O è solo impegnato con la vittoria di tappa? .
  13. 17:00 11. Doppio colpo Dombrowski? A poco a poco allontana Dombrowski da De Marchi. L’americano deve rimediare all’italiano per 40 secondi se vuole sfidare anche la rosa. .
  14. 17:00 10. In gruppo, Ciccone, l’ultimo vincitore di Sestola, prende un leggero vantaggio. .
  15. 17:00 10. De Marchi e Dombrowski guidano Taaramae e Juul Jensen senza troppa disapprovazione. De Marchi ha difficoltà nelle parti più ripide. .
  16. 17:00 09. All’inizio sembrava che Hermann avrebbe preso il colore rosa, poi Taaramae era e ora De Marchi è il candidato numero uno. Ma forse questa fase ha in serbo un’ultima sorpresa? .
  17. 17:00 09. De Marchi e Dombrovsky approssimativamente a Taaramae e Juul Jensen. Vervaeke non riusciva proprio a tenere il passo. .
  18. 17:00 08. Bollettini Almeida. Mentre Evenepoel si nasconde nel gruppo, Almeida deve lasciarlo andare. Il numero 4 dello scorso anno. Ciò garantisce che, tra tutte le classifiche, Evenepoel sia ora quasi il migliore. Altri grandi nomi sono inclusi: Karthy, Bernal, Landa, Vlasov, Yates e persino nepalesi. .
  19. 17:00 06. A Peloton, dopo la maglia rosa di Jana, che ha lavorato tanto, ora se ne va anche Tobias Voss. Questa mattina il norvegese probabilmente pensava di poter subentrare alla rosa. A proposito, Almeida ha un surplus trascurabile. Altri ne trarranno beneficio? .
  20. 17:00 06. De Marchi è il più compatibile nell’inseguimento. Vervaeke ha dovuto chiudere un buco nel piede, ma ora sta bene. Sta arrivando anche Dombrovsky. .
Mostrali tutti
READ  L'Italia fa rapporto perfetto, il Galles perde per 1/8 di finale | Campionato Europeo 2020