QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Donald Trump annulla la conferenza stampa sul “crimine del secolo”

Donald Trump © AP

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annullato una conferenza stampa prevista per il 6 gennaio, il giorno in cui i suoi sostenitori hanno preso d’assalto il Campidoglio un anno fa. Invece, tratterà gli stessi argomenti di cui avrebbe discusso in una conferenza stampa alla riunione del 15 gennaio in Arizona.

GVfonte: belga

Nel comunicato che annunciava la cancellazione della sua conferenza stampa, Trump ha ribadito la sua teoria secondo cui la “frode” ha causato la sua sconfitta elettorale di Joe Biden, definendolo il “crimine del secolo”. A proposito, Trump non è una voce nel deserto: i sondaggi mostrano costantemente che circa il 70% dei repubblicani crede che Biden sia stato eletto illegalmente.

Giovedì, Biden e il vicepresidente Kamala Harris parleranno dalla Statue Hall al Campidoglio, il luogo in cui i sostenitori di Trump hanno combattuto la polizia un anno fa per invadere il cuore fisico della democrazia americana. “Giovedì, il presidente parlerà per la verità su quello che è successo, non per le bugie che alcuni hanno diffuso da allora, e il pericolo che rappresenta per lo stato di diritto e il nostro sistema di governo democratico”, ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki. Martedì ha detto.

Un comitato della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti sta attualmente indagando sull’assalto al Campidoglio il 6 gennaio 2021. Nell’ambito di tale indagine, la Camera dei rappresentanti martedì ha richiesto la cooperazione volontaria del conduttore di Fox News Sean Hannity. In precedenza, stretti collaboratori dell’ex presidente Trump, tra cui l’ex consigliere Steve Bannon e l’ex capo dello staff Mark Meadows, erano stati chiamati a testimoniare davanti alla Camera dei rappresentanti.

READ  Spari al funerale del presidente haitiano