QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopo 26 anni di ingiusta condanna, l’americano Dontai Sha …

Quando aveva 19 anni, l’americano Dontay Sharp è stato condannato all’ergastolo per omicidio. Ha passato 24 anni dietro le sbarre. Ieri il governatore della Carolina del Nord negli Stati Uniti lo ha assolto completamente. Ciò gli consente di recuperare fino a $ 750.000 a titolo di risarcimento per la sua ingiusta condanna.

“Il signor Sharpe e altri condannati ingiustamente meritano il pieno e pubblico riconoscimento dell’ingiustizia che hanno subito”, ha affermato Roy Cooper, il governatore della Carolina del Nord, dove vive l’ex truffatore Dontay Sharp.

Sebbene Sharp sia stato rilasciato dalla prigione più di due anni fa ed è stato rilasciato in linea di principio, l’annuncio che lei lo ha riportato indietro significa davvero molto. “Il mio cognome è stato rimosso”, ha detto venerdì dopo aver appreso la notizia. “È un fardello che ci è stato tolto dalle spalle”. È anche importante che questo “perdono” chieda un risarcimento fino a 750.000 dollari.

Nel 1995, è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio del 33enne George Radcliffe, che avrebbe ucciso un anno prima durante un affare di droga. Sharp ha continuato a insistere sul fatto che era innocente e ha rifiutato una breve sentenza in cambio di un’ammissione di colpa.

La condanna di Sharp si è basata in parte sulla testimonianza di un quindicenne. Ha ritirato la sua testimonianza pochi mesi dopo e ha ammesso di essersi inventata in base a ciò che le aveva detto la polizia.

Alla fine, un medico ha testimoniato che lo scenario di omicidio accettato dal tribunale era impossibile dal punto di vista medico e scientifico, spingendo il giudice a trovare ulteriori prove necessarie. Poiché l’accusa non voleva che il processo riprendesse, Sharp è stato infine rilasciato nell’agosto 2019.

READ  È troppo tardi per una presidenza Trump? "Ricevo tre messaggi da questo ragazzo ogni giorno, non è ancora partito"

“Finché le persone saranno ingiustamente imprigionate o attenderanno la confessione, non sarò mai completamente libero”, ha detto Sharpe. “Ci sono stato, so che ci sono ancora uomini innocenti là fuori e so che il nostro sistema è corrotto e deve cambiare”.