QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopo 39 anni, è in arrivo nuova musica degli ABBA, ma no…

Fumo, nebbia e segretezza. Ma gli addetti ai lavori lo sanno per certo: gli ABBA pubblicheranno presto nuova musica dopo 39 anni. Il gruppo svedese fa il conto alla rovescia per un “grande annuncio” la prossima settimana. Con forse cinque canzoni e anche un tour olografico, il desiderio di milioni di fan è soddisfatto. Uno ha lasciato il suo ABA miliardi di dollari nel 2004.

La storia del nuovo lavoro degli Abba gira ad alta velocità dal 2018. Poi Benny Anderson (74), Anna Fred Lingstad (75), Agnetha Waltzkog (71) e Bjorn Ulvaeus (76) sono andati in studio, dove hanno registrato due canzoni di sicuro: Credo ancora in te occupazione non chiudermi. Una “canzone immortale, forse una delle nostre poesie più belle”, secondo Bjorn Ulvius tre anni fa. L’altra è una “canzone pop distintiva e distintiva”. Pensa di colpire il mondo come regina danzantee Ciao mammae Dammi! Dammi! Dammi! occupazione Waterloo.

Leggi anche. Dopo tre anni di ripetuti ritardi: sono in arrivo cinque nuove canzoni degli ABBA

Il fatto che il risultato sia stato successivamente rinviato ha sollevato i sospetti del pubblico. Ma a maggio Ulvaeus ha versato vino puro: “Le canzoni usciranno quest’anno, Sicuro. “Ora sembra così lontano: la pagina è sui social da ieri Abba Travel Da giovedì prossimo. Forse la visualizzazione dell’ologramma già annunciata nel 2016 diventerà realtà. Ma anche: le nuove canzoni. Secondo la BBC, non sono due, ma cinque. “Per ringraziare i fan per la loro pazienza”, dice l’insider.

“Aba Tars”

La casa discografica Universal, che distribuisce la musica degli Abba in Belgio, non ne è a conoscenza. Lì il gruppo sembra sempre riferire da solo. Ma il pensiero di Apa di grandi progetti era nell’aria.

READ  La famiglia è indignata dallo scandalo documentario su André Hazes: "Imprevisto ...

Il regista di Spice Girls, Simon Fuller, è salito a bordo per preparare il tour dell’ologramma. Grazie ai cosiddetti “Abba-tars”, le versioni più giovani dei membri del gruppo portano tutte le vecchie canzoni. Saremo di nuovo sul palco insieme, mentre accompagno i miei cani a casa”, ha detto Benny Anderson. Durante gli spettacoli, la prossima primavera a Londra, il pubblico vedrà anche un documentario sul ritorno della band svedese.

Nel 2016, gli Abba hanno tenuto un concerto privato una tantum, a cinquant’anni esatti dal loro primo incontro. È stata la prima – e unica – esibizione dal 1982.
Foto: BELGAIMAGE

Non ci sono soldi al mondo

Lo stesso Aba non vuole conoscere il termine “ritorno”. Non hanno annunciato ufficialmente la loro separazione nel 1983, un anno dopo l’ultimo album. La rottura si è rivelata definitiva, dopo una carriera di oltre dieci anni in cui gli ABBA hanno vinto l’Eurovision Song Contest 1974 e hanno venduto più di 375 milioni di dischi in tutto il mondo. Da allora, il gruppo ha vissuto nel musical Ciao mamma!che ha anche generato due film di Hollywood.

A parte un concerto privato una tantum nel 2016, esattamente cinquant’anni dopo la loro esibizione, gli ABBA non hanno mai più eseguito uno spettacolo completo. Nemmeno quando hanno ricevuto un’offerta da un miliardo di dollari per riunirsi nel 2000. “Ti ringraziamo per questo”, ha detto Anna-Fried Lingstad nel 2013. Non ci sono soldi al mondo che possono farci cambiare idea. di nuovo? Possiamo vederlo un giorno cosa. Finché è uno sparo, e niente di più.”