QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopo la caduta di Mariupol, i russi puntano sul Donbass

Ora che l’ultima roccaforte ucraina di Mariupol con l’impianto Azovstal è caduta, le forze russe stanno prendendo di mira la regione orientale del Donbass. Il ministero della Difesa ucraino parla di “intense battaglie” lungo il fronte vicino a Donetsk e Luhansk.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha affermato che l’occupazione di Luhansk è quasi completa. Tuttavia, il governatore di Luhansk Sergei Hajjaj afferma che le forze ucraine si stanno riorganizzando e stanno aspettando la consegna di altre armi straniere, prima di lanciare un contrattacco a partire dal mese prossimo.

Segui le ultime notizie sulla guerra in Ucraina nel nostro blog live

Il presidente Zelensky ha anche ammesso nel suo discorso di venerdì sera che “i tentativi di attacco nel Donbass continuano”. “Hanno completamente distrutto Rubizny e Vonokvasha, proprio come hanno fatto con Mariupol. Ora stanno cercando di fare lo stesso con Severodonetsk.



E nell’ultima città, che fa parte dell’ultima parte di Luhansk ancora nelle mani dell’esercito ucraino, 12 persone sono state uccise negli attacchi russi e altre 40 sono rimaste ferite. Zelensky ha descritto il bombardamento russo di Severodonetsk come “brutale e futile”.

La conquista delle province di Luhansk e Donetsk, che costituiscono la maggior parte della regione del Donbass, darebbe a Mosca l’opportunità di rivendicare la vittoria. Il mese scorso i russi hanno preso di mira l’area.

READ  Il corpo di una ragazza (4) è stato ritrovato dopo più di un anno