QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dopo la truffa di Tinder: “Truffatore di Tinder” ora sta facendo soldi con un’altra app | celebrità

Simon Leviev, vero nome Shimon Hayut, meglio conosciuto come “The Tinder Swindler” su Netflix, sta ora utilizzando la piattaforma video Cameo per far pagare ai fan gli shoutout personalizzati. In un video che annunciava la sua adesione alla piattaforma, ha detto: “Ciao a tutti, sono così entusiasta di essere qui su Cameo. Sono Simon Leviev. Se vuoi augurare a qualcuno un felice compleanno o qualcosa del genere attraverso di me, fammi sapere . Ti auguro una buona giornata. Tieniti forte.”

I fan possono acquistare un video Leviev personale per $ 200, mentre le aziende devono pagare $ 200 per un videomessaggio personalizzato. Secondo TMZ, Leviev ha guadagnato “$ 30.000 nei suoi primi tre giorni”.

La sua presenza su Cameo ha suscitato reazioni contrastanti. Un felice utente di Cameo ha scritto: “Non posso credere di aver ricevuto un cammeo da Simon. Uno dei migliori regali di fantasia al mondo! “Su Twitter sembra meno positivo. Quindi un surfista si rivolge a Cameo e chiede come un truffatore può ottenere di nuovo una piattaforma: “Perché questo truffatore è consentito sulla tua piattaforma? Porta questo ragazzo fuori di qui”, sembra. Anche altri utenti condividono la sua opinione: “Simon Leviev chiede $ 200 per videomessaggi personali. È senza precedenti che Cameo consenta ai criminali condannati sulla piattaforma di trarre maggiori profitti dalle loro attività criminali”.

(Leggi di più sotto il tweet)

In una dichiarazione di Cameo, condivisa su The Independent, un portavoce di Cameo ha dichiarato: “Cameo si sforza di essere un mercato onnipresente. Riteniamo che i nostri clienti debbano controllare le comunicazioni che scelgono attraverso il nostro Servizio e non monitoriamo le convinzioni o le opinioni dei talenti e dei fan che utilizzano Cameo. “

READ  Queste star hanno fatto una dichiarazione sorprendente con i loro abiti al Met Gala | stile