QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dramma cubano: Star in fuga, Squadra di baseball manca alle Olimpiadi | le Olimpiadi

Per la prima volta nella storia dei Giochi Olimpici, Cuba non sarà presente con una squadra di baseball. Questo è un dramma nazionale. “Il baseball è lo sport nazionale, quasi tutti ne vanno pazzi”.

Il baseball è tornato nel programma olimpico per la prima volta dal 2008, ma il cliente abituale Cuba non sarà presente. La strada per Tokyo è dura nel baseball: solo 6 paesi sono ammessi a partecipare e nel torneo di qualificazione nord e sudamericano solo il vincitore può andare alle Olimpiadi.

Cuba ha perso contro Venezuela e Canada nella fase a gironi e la vittoria contro la Colombia non c’è più. Ad esempio, Cuba è stata eliminata dal torneo di qualificazione negli Stati Uniti e Cuba avrebbe perso per la prima volta contro il torneo olimpico di baseball.

“Fa male”, ha detto il tecnico Armando Ferrer. “Sappiamo tutti cosa significa questo sport per la nostra gente. Il baseball scorre nelle nostre vene e siamo profondamente dispiaciuti di non esserci qualificati”.

“Ogni volta che il baseball partecipava alle Olimpiadi, Cuba riceveva una medaglia ed era tre volte su cinque medaglie d’oro”, afferma Floris Geerts.

Quasi tutti a Cuba vanno pazzi per il baseball.

Floris Gertz spiega che la squalifica è una tragedia. “Il baseball è più che sacro a Cuba, quasi tutti vanno pazzi per questo sport. Tutto ha a che fare con la lotta per l’indipendenza contro la Spagna. Il baseball era americano, e quindi antispagnolo”.

“Ad esempio, il baseball è diventato popolare a Cuba, anche se la storia successiva si è riconosciuta. Ora è strano che Cuba sia completamente pazza per questo sport americano. Ma Fidel Castro era anche un grande fan, aveva persino una squadra con la sua squadra rivoluzionaria Il mito che una volta ha vissuto con i New York Yankees non è vero.

Quando sono arrivati ​​negli Stati Uniti, la star Cesar Prieto è salita su un’auto e se n’è andata con le gomme che scricchiolano.

“Il baseball è così grande a Cuba, è uno sport nazionale. Di solito sono anche abbastanza bravi. Ma la squadra nazionale è stata colpita perché molti cubani hanno lasciato il paese per giocare altrove”.

Ad esempio, c’è la storia di Cesar Prieto, uno dei protagonisti. “Se dobbiamo credere agli scagnozzi cubani, è salito su un’auto e se ne è andato con le gomme stridenti quando sono atterrati negli Stati Uniti”.

Prieto non è più rintracciabile da allora e non è il primo. “Per un contratto redditizio, diciamo, $ 100 milioni per 4 anni, puoi già lasciare la nazionale alle spalle. Ma se 300 dei tuoi migliori giocatori lasciano Cuba, il livello della tua nazionale scende in modo significativo”.

È già certo che a Tokyo parteciperanno quattro Paesi: Giappone, Messico, Israele e Corea del Sud. C’è ancora un solo biglietto da vincere negli Stati Uniti e nei Paesi Bassi è ancora in discussione.

Nell’ultimo torneo di qualificazione olimpica, i Paesi Bassi si sfideranno contro l’Australia e la seconda e la terza qualificazione degli Stati Uniti. Cina e Taiwan falliscono. Il vincitore deve andare alle Olimpiadi.

READ  L'Europeo non è in pericolo per De Bruyne che oggi potrebbe soffrire di un grave infortunio alla caviglia Notizie su Instagram VTM