QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

DTV News – Volkswagen Kiz in bicicletta in Italia, non solo per sé ma anche per la ricerca sul cancro

Percorrono le dolomiti per quattro giorni e fino allo Stelvio il quinto giorno. Il ciclista amatoriale Jiz Wijdeweld ha accettato la sfida ciclistica con il Giro de Giga in Italia.

“Io vado in bicicletta sul TourWielerClub Volkel”, dice Wijdeveld. “Ho sentito da alcuni membri del Tour de Kika. Erano così emozionati”, ha detto Widgetweld, che ha incoraggiato i partecipanti a partecipare dal 19 al 24 giugno ed esprimere il meglio di sé.

La sfida

Partecipare non è facile. La partecipazione è impegnativa sia dal punto di vista atletico che finanziario. “Mi sto già allenando. Sono in mountain bike e faccio anche allenamento della forza”, ha detto Wijdeweld.

Per partecipare, Wijdeveld richiede un importo di sponsorizzazione di oltre 2500 euro. Per mettere insieme questi soldi lui a Pagina delle donazioni sbloccato. “Adesso ho raccolto oltre 1.400 euro, il che non delude”, dice soddisfatto il ciclista.

Partecipare al Giro di Kika è una sfida personale per Volkelnaar. “Allo stesso tempo, posso sostenere una grande causa. Fortunatamente non conosco nessuno con il cancro nella mia zona. Ho due bambini sani, di cui ovviamente non mi rendo conto.

Pubblicità


READ  Vedo l'Italia diventare campione d'Europa