QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

‘Durante la visita di maternità, mia suocera ha iniziato a piangere e urlare’

Non ricevere una visita di maternità per alcuni giorni dopo un parto pesante: sembra un’ottima idea, ma non tutti sono d’accordo.

Milo (27), madre di Liv (7 settimane):

Dopo che Lev ha partorito in ospedale dopo un parto violento e doloroso, ci è stato permesso di tornare a casa due giorni dopo. Abbiamo deciso di non farlo visita di maternità Per ricevere e iniziare con la famiglia. Era molto contrario ai desideri di mia suocera, che divenne per la prima volta nonna.

Comoda visita maternità

è apparso lunedì visita di maternità E dopo un quarto d’ora con nostra figlia in braccio, è esplosa. Infastidita, ha detto che non pensava davvero che fosse possibile che non le sarebbe stato permesso di partecipare domenica. Ho provato a spiegarlo tre volte, ma lei continuava a dire che non capiva.

Leggi anche – visita di maternità? Non ora: “L’aiuto alla maternità ha mandato via mia madre”>

Ho iniziato a piangere e ho iniziato a piangere di più perché è ora spauracchioAlla fine sono scappata e quando sono tornata mia suocera voleva abbracciarmi, ma poiché ero ancora appassionata dei miei sentimenti, non volevo. Ho detto: ‘Va tutto bene, ma io ‘non sto meglio ora.’

Questo la fece cadere istericamente sulla sedia e iniziò a urlare: Non ti aspettavi tutto questo da me, cosa stavo facendo – ha continuato ancora e ancora. Poi è salita in macchina con rabbia. Esperienza intensa e scoraggiante nel mio paese settimana di nascita.

Nonna

È tornata più tardi, ma non si è mai scusata. Penso che sia più importante per lei diventare nonna di quanto lo siamo noi per essere genitori”.

READ  Medici: campagna sui vaccini nei quartieri ad alto rischio, "Molte persone hanno informazioni completamente fuorvianti"

Questo articolo può essere trovato su Kek Mama 06-2022.

Ottieni Kek Mama ogni mese con uno sconto e ricevilo gratuitamente a casa tua! Abbonati ora e paghi solo 4,19 € per edizione.