QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

E dopo l’infortunio Quentin Hermans? La selezione del Belgio per la Coppa del Mondo si divide in due bolle | Campionato mondiale di ciclocross

Il risultato del test PCR Quiinten Hermans ieri sera intorno alle 23 è risultato positivo.

“Sapevamo che i numeri del coronavirus erano alti. Quindi c’era una buona paura che la persona potesse essere positiva nell’ultimo round di test”, afferma il medico federale Chris van der Meeren.

La Federazione ciclistica belga ha adottato misure per evitare ulteriori infortuni. “Dividiamo la selezione belga in due bolle. Da un lato c’è una macro bolla che comprende l’intero girone. Dall’altro ci sono piccole bolle composte solo da concorrenti della stessa categoria (elite, promesse e juniores ).

Che dire delle massaggiatrici che devono passare da un minuto all’altro per curare i motociclisti? “Ci sono misure aggiuntive per loro in termini di igiene delle mani e maschere”.

“Cerchiamo anche di evitare contatti con persone al di fuori del nostro gruppo. Per il resto, seguiamo i protocolli in vigore in Belgio e negli Stati Uniti”.

“Nel caso di contatto ad alto rischio, ad esempio, i passeggeri possono continuare, perché tutti sono vaccinati”, afferma Van der Mieren.

“Siamo tutti in massima allerta, ma dobbiamo essere ancora in grado di vivere. Il punto non è che tutti saranno depressi entro domenica, perché i costi saranno maggiori dei benefici. Stiamo monitorando la salute mentale di tutti”.

READ  I Red Devils restano in prima linea nel mondo a causa di un nuovo...