QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Elon Musk è in rotta di collisione con Apple

Il CEO di Twitter Elon Musk sta cercando un confronto con il produttore di iPhone Apple sui suoi social media privati. In una lunga serie di tweet ha accusato Apple di tutto, compresa la censura. Chiede: “Apple odia la libertà di parola in America?”

Musk fa questa ipotesi perché Apple non fa più pubblicità su Twitter, una decisione che hanno preso anche innumerevoli altre grandi aziende da quando Musk l’ha attivata e ha installato un approccio “tutto va bene, tutto va bene”. Musk afferma anche che Apple “minaccia di cacciare Twitter dall’App Store senza dirci perché”. Ciò potrebbe avere qualcosa a che fare con l’aumento dello spam su Twitter, come il razzismo e l’incitamento all’odio. Apple ha precedentemente rimosso dall’App Store le app che violavano le regole di Apple sulla moderazione e sui contenuti dannosi.

Nota: lo scorso fine settimana, Phil Schiller, il CEO di Apple che sovrintende all’App Store, ha cancellato il suo account Twitter molto seguito.

Ma il problema più grande di Musk sembra essere il 30 percento che Apple butta via per gli acquisti in-app. Musk, che vuole rendere redditizio Twitter con tutti i tipi di opzioni di pagamento, non è disposto a pagare quella che chiama la “tassa segreta”. Altri, come Spotify e il produttore di Fortnite Epic, si sono già scontrati con Apple su questo.

READ  Solana potrebbe diventare un visto Crypto, afferma Bank of America »Crypto Insiders