QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Epidemia di influenza nei Paesi Bassi, ma perché siamo così in ritardo?

Una pandemia di influenza è stata ufficialmente istituita nei Paesi Bassi. Di solito una tale epidemia si verifica molto prima. Perché è successo solo a marzo questa volta?

pandemia di influenza

L’epidemia di influenza si diffonde nel nostro Paese quasi ogni anno. Parliamo di un’epidemia Se il numero x di persone visita il proprio medico di famiglia per almeno due settimane di seguito con disturbi simil-influenzali e il virus dell’influenza si trova in almeno il 10% di loro. Nei Paesi Bassi, l’organizzazione della conoscenza a cui Neville è affiliata Quanti casi di influenza ci sono?

Misure corona

Un’epidemia di influenza inizia spesso a dicembre o gennaio, ma nel 2022 non lo sarà fino a marzo. Naturalmente, la causa di ciò non può essere determinata con certezza al 100%, ma tutto indica che le misure della corona hanno rallentato la diffusione dell’influenza. Dall’inizio della “normale” stagione influenzale nel 2021, il virus dell’influenza è stato riscontrato solo molto raramente nei Paesi Bassi. Forse questo è dovuto alle misure della corona. Hanno anche lavorato contro la diffusione del virus dell’influenza. Ora che le procedure sono state allentate, le persone sono più connesse agli altri. Ciò aumenta anche il rischio di contrarre un’infezione respiratoria come l’influenza RIVM sul suo sito web. Nivel menziona anche questo come motivo sul suo sito.

È probabile che anche le misure di Corona siano la causa della pandemia di influenza nella stagione 2020-2021 Era completamente fuori. Anche se ora c’è un’epidemia, i numeri non sembrano raggiungere il tetto al momento. Secondo il RIVM, c’erano meno persone infettate dall’influenza durante questa pandemia che durante le epidemie di influenza nell’era pre-corona.

READ  Caroline ha ancora la febbre Q e spera in aiuto dopo le indagini

Influenza o corona?

Nonostante lo scoppio della nuova pandemia influenzale, ovviamente il coronavirus è ancora in circolazione. I sintomi che possono comparire dopo l’infezione da corona sono paragonabili a quelli dell’influenza, secondo il medico di base di Max Ted van Essen. “Le denunce sono le stesse, così come i rischi di complicazioni. Come per il coronavirus, il vaccino antinfluenzale non garantisce che non avrai l’influenza. Se hai la febbre e il raffreddore e devi tossire, dovresti prima escludere la corona con un test al GGD. Se è negativo, non serve. Essere in isolamento, ma puoi prendere l’influenza. “
Secondo il dottor Ted, anche con l’influenza è importante non entrare in contatto con persone che rientrano nei gruppi ad alto rischio, perché potresti contagiarle. I “gruppi a rischio” includono, ad esempio, gli anziani e le persone con problemi polmonari, cardiaci o renali o diabete.

Leggi anche: Orario di consultazione del medico Ted

(Fonte: RIVM, Nivel, Doctor ted van Essen, Nu.nl, archivio. Foto: Shutterstock)