QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Esercitati al chiuso. La vittoria dell’Italia su Repubblica Ceca, Spagna e Polonia

I Red Devils giocheranno la loro ultima partita domenica alla vigilia dell’Europeo, ma la Finlandia, avversaria nell’ultima partita del girone, ha già giocato oggi la cosiddetta ‘partita d’addio’. Anche altri paesi come Spagna, Portogallo e Italia si stanno allenando venerdì sera con l’obiettivo di Euro 2020. Panoramica.

L’Italia ha qualche problema con la Repubblica Ceca

Venerdì sera l’Italia ha facilmente superato la classifica della Repubblica Ceca. A Bologna la Squadra Azzurra ha vinto 4-0. Immobile, Barilla, Insigne e Berardi hanno fornito i gol.

L’Italia, ad eccezione dell’infortunato Verratti, è partita con l’undici più forte. In Repubblica Ceca, i fuoriclasse Shyk e Sock erano in panchina. Con Michael Kremencic (in prestito dal Club Brugge al PAOK) e Jakob Brabec (ex Genk), c’erano due “belgi” nella base delle nazionali ceche, e hanno iniziato bene la partita. Intorno al 20′ c’è stato un momento di panico tra gli italiani quando Leonardo Bonucci ha avuto bisogno di cure. In un duello con Krmencik, il difensore ha messo il piede sull’erba, a quel punto sembrava avvolgere il ginocchio. Fortunatamente per gli italiani, i danni non sono stati troppo gravi. Pochi istanti dopo, tutto è stato dimenticato, poiché Immobile ha segnato il primo gol con un calcio storto. La squadra ceca ha preso fiato e Parilla ha fatto il resto con il punteggio di 2-0. La palla è stata deviata di nuovo.

Foto: AFP

Dopo la pausa, Soucek e Schick erano ancora in squadra, ma questo non portò molto successo. L’Italia continua a controllare e il giorno del suo compleanno Lorenzo Insigne segna il 3-0. Ed è stato ancora più doloroso per la Repubblica Ceca, che Berardi ha segnato il 4-0. Non è esattamente come vorresti andare a un torneo importante, anche se martedì prossimo potrebbe sistemare le cose in una partitella contro l’Albania. E l’Italia? Questo dimostra che è meglio tenerne conto nei campionati europei.

READ  Presidente UEFA: “Ai giocatori della Premier League sarà vietata la partecipazione alla Coppa dei Campioni e ai Mondiali” | premier League

Il gol della vittoria rompe il tiro: Spagna e Portogallo non segnano ل

Spagna e Portogallo hanno pareggiato 0-0 venerdì sera in una partita di esibizione per la Coppa delle Nazioni Europee 2020. La Roja ha mostrato la maggior parte delle minacce attraverso il maratoneta Marcos Llorente sulla destra, ma non ha sfruttato abbastanza le sue possibilità. Nei minuti di recupero, Alvaro Morata ha centrato la più grande occasione di sempre sulla traversa. Il Portogallo ha perso alcuni grandi nomi, tra cui Ruben Dias, Joao Cancelo e Bernardo Silva. Leggi il rapporto completo qui.

Esercitati al chiuso.  La vittoria dell'Italia su Repubblica Ceca, Spagna e Portogallo non segna, e gli avversari dei Red Devils perdono contro un nano del calcio.
Foto: EPA-EFE

La Finlandia fa cadere l’avversario dei Red Devils davanti al nano del calcio

La superstar Teemu Pukki non era ancora una volta nella formazione iniziale per i finlandesi. L’attaccante del Norwich è ancora completamente fuori forma dopo un infortunio alla caviglia. Gli fu permesso di venire un po’ più tardi. Anche il difensore del Genk Jiri Oronen ha avuto mezz’ora di gioco. Il capitano Tim Sparff non era quello da scegliere. Sparf si è operato al ginocchio a marzo ed è stato riposato dopo aver giocato 45 minuti nella sconfitta per 2-0 contro la Svezia la scorsa settimana.

La Finlandia ancora una volta ha fatto poca impressione contro gli estoni, numero 116 del mondo. Inoltre, alla fine ha perso 0-1 dopo un gol su rigore di Sabinin. Dovrebbe essere chiaro ai Red Devils: devono semplicemente vincere contro i finlandesi.

Esercitati al chiuso.  La vittoria dell'Italia su Repubblica Ceca, Spagna e Portogallo non segna, e gli avversari dei Red Devils perdono contro un nano del calcio.
Foto: AFP