QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Eupen piega gli arretrati a Mechelen e può prepararsi per le semifinali | gli sport

tazza da croquetLa tazza dei sogni è andata. Il KV Mechelen si è arenato per il secondo anno consecutivo nei quarti di finale della Croque Cup. Persa 1-3 in casa contro Jobin dopo due gol nel finale di Privleak.




Tuttavia, la partita è iniziata bene per il KV Mechelen.

Nikola Storm ha notato, Igor de Camargo ha segnato. Un gol che in realtà ricordava quella pazza stagione in 1B, tre anni fa. Fino ad allora, ha trovato alla cieca Storm de Camargo, che ha portato, tra l’altro, a un gol decisivo nella semifinale di coppa contro l’Al Ittihad. Sapete come è finita questa avventura trofeo di Malinoa.

Quindi non funzionerà così velocemente ora.

Nel primo tempo, KV Mechelen è stata la squadra migliore. Tanto possesso palla, poche occasioni e gol in apertura di Di Camargo. In difesa, non si è cacciata nei guai. Grazie a Vinicius Sousa, il centrocampista è stato colpito ancora una volta. Una scopa brasiliana, ma con tante qualità nel calcio.

Boone, Micklin in semifinale? Nessuno di questi.

Subito dopo l’intervallo, Agbado trova Ngoe davanti alla porta e realizza il pareggio contro Thueln. per resettare tutto. KV era sconvolto e ha ingoiato un uovo dopo 1-2. Ngwe – due anni fa come giocatore dello Stoke City ancora nella lista dei desideri di Malino – uscì da solo a Thoulen. Doveva essere la sua seconda serata, ma ha deciso con una grande differenza. Dolorosa signorina.

Non è stato facile per KV Mechelen. Un minuto dopo il suo ritorno, Shved si è schiantato violentemente contro il prossimo portiere dell’Eupen, Noureddine. Malinoa voleva un rigore, ma non ha ottenuto nulla. L’ucraino doveva essere portato dal campo in barella.

READ  LIVE: l'efficace KV Mechelen si sistemerà con progressi comodi a Ostenda | Jupiler Pro League 2021/2022

Eupen ha combattuto di più nel match e… ha colpito KV. Brevlyak si libera e insegue la palla nell’angolo sinistro (1-2). All’ultimo minuto, Brevlyak si è segnato in maniera superba con un punteggio di 1-3 su Theeln. Non Malinoa, ma Yobin in semifinale.