QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

F1 Red Bull Racing: Max Verstappen risponde ai tifosi arrabbiati in Italia: “Ho alzato il dito medio”

F1 Red Bull Racing: Max Verstappen risponde ai tifosi arrabbiati in Italia: “Ho alzato il dito medio”

Il campione del mondo in carica Max Verstappen si guarda con soddisfazione nella conferenza stampa dopo le qualifiche di Imola. L'olandese apprezza particolarmente la squadra che ha invertito la tendenza. La RB20 non sembrava la macchina più veloce, ma Limburger è comunque riuscito a completare il giro.

DiFossi avrebbe potuto sperare nella pole position di uno dei piloti Ferrari, ma alla fine ciò non è avvenuto. I due McLaren erano solo a un decimo dalla pole dell'olandese, quindi il team papaya orange ha rappresentato una vera sfida. Alla fine la Ferrari si è dovuta accontentare della quarta posizione per Charles Leclerc e della quinta posizione per Carlos Sainz.

'imparerà'

Non tutti erano contenti del fatto che Verstappen avesse ottenuto la pole, come ha spiegato l'olandese: “I tifosi qui sono solitamente fantastici, anche se durante le qualifiche ho vissuto qualcosa di divertente. Siamo entrati nella pit lane e c'era molta gente. Applausi, ma non c'era era qualcuno che faceva qualcosa di completamente diverso.” Verstappen non ha detto cosa abbia fatto il tifoso in particolare, ma le sue reazioni sono state abbastanza chiare: “Così ho alzato il dito medio e al giro successivo ha applaudito, così impareranno”. Per quanto riguarda il pilota della Red Bull, è chiaro che i tifosi debbano rispettare i piloti. “È molto facile essere scortese con i piloti, ma ovviamente posso farlo anch'io”, ha detto Verstappen.

relativo a

READ  Tempo per 'Lukaku Day': il Red Devil posa con una sciarpa dopo essere atterrato a Milano per una visita medica all'Inter