QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Fallimento di un numero record di aziende nella provincia di Anversa: la crisi del Corona colpisce senza pietà, soprattutto nel settore della ristorazione

Lo scorso settembre, almeno 262 società nella provincia di Anversa sono fallite. Questo non è solo un record. Inoltre è quasi raddoppiato in un anno.

“Anche se prendiamo insieme i primi nove mesi di quest’anno, il numero di fallimenti ad Anversa è un record assoluto”, afferma Eric van den Bruel, direttore della ricerca presso Graydoncreditsafe. “L’aumento del numero di fallimenti nel settore dei trasporti e del commercio al dettaglio è particolarmente sbalorditivo”.

Ci sono anche importanti differenze regionali. Il numero di fallimenti nella provincia di Anversa durante i primi nove mesi di quest’anno è superiore del 132% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’incremento è più contenuto nelle aree di Mechelen (+42%) e Turnhout (+48%). Secondo Graydon, quest’anno ad Anversa sono già stati persi un totale di 2.236 posti di lavoro a causa del fallimento.

corona

Qual è la causa del record di fallimento? “Corona”, dice Eric van den Bruel. Molte aziende hanno esaurito le riserve a causa della crisi del Corona. Ci sono riusciti per un po’ perché hanno ricevuto dilazioni di pagamento da agenzie governative, come le autorità fiscali e l’Ufficio nazionale di previdenza sociale (RSZ). Questo differimento di pagamento spesso dura due anni, e quindi nel frattempo è terminato in molte aziende. Ora stanno affrontando debiti elevati che non possono più pagare, quindi sono stati citati in giudizio nella camera dei fallimenti”.

Leggi anche. Gli infortuni e l’accettazione del coronavirus sono in forte aumento: l’ondata autunnale continua

Eric van den Bruel, Direttore della ricerca presso Graydoncreditsafe. © Joris Heregoods

Anche l’attuale crisi energetica gioca un ruolo nel forte aumento del numero di fallimenti? “No”, disse Eric van den Bruel. “Sentirai solo l’intero shock energetico nelle aziende in questo momento. Molti contratti energetici sono stati modificati solo di recente o devono essere adeguati ai prezzi correnti. Questo shock deve ancora arrivare. Anche se il governo ha ora adottato misure per sostenere aziende in crisi Questa energia.”

In numeri assoluti, la ristorazione resta il tradizionale primato per numero di fallimenti. Nella provincia di Anversa, quest’anno sono già fallite 413 aziende di catering. Tuttavia, con un aumento del 14% in un anno, il settore rimane relativamente stabile. Accelerano i danni nel settore delle costruzioni: il numero dei fallimenti è aumentato del 43%, da 212 a 303.

Seguirà le Fiandre più tardi

Eclatante: il record di fallimento è stato battuto nella provincia di Anversa, ma non nelle Fiandre. “Anversa è sempre in vantaggio, perché più aziende sono coinvolte nel commercio internazionale”, afferma Eric van den Bruel. “Quindi la tendenza ad Anversa non fa ben sperare per il resto del Paese”. Il numero di fallimenti nelle Fiandre potrebbe non battere ancora un record. La tendenza è chiaramente in aumento e il numero di fallimenti nelle Fiandre è già più alto quest’anno rispetto ai primi nove mesi del 2019, l’anno prima di Corona.

immagine dell’argomento. © Hollandse Hoogte / Roger Dohmen Fotografia

“Ora è importante che il governo aiuti solo le aziende che hanno chiare possibilità di sopravvivenza”, afferma Eric van den Bruel. “A causa degli attuali fallimenti, circa il 5% sarebbe già fallito in precedenza, se le misure di supporto per Corona non fossero state attuate. Le aziende erano comunque già in cattive condizioni, con o senza la pandemia. Le misure di supporto hanno semplicemente ritardato il fallimento di quelle aziende. Necessità I governi devono davvero assicurarsi che in questa crisi energetica aiutino solo quelle aziende che sarebbero sane in circostanze normali”.

READ  "Non ce n'è bisogno"