QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Fanteria da montagna italiana screditata per molestie sessuali

In Italia, le notizie di dozzine di aggressioni sessuali in un grande raduno di fanteria di montagna stanno suscitando scalpore.

Circa 75.000 ‘albini’, membri della divisione di fanteria e veterani dell’esercito italiano, erano a Rimini lo scorso fine settimana per la loro riunione annuale. Secondo un gruppo di attiviste femminili, più di cento donne si sono rivolte ai social media con denunce di molestie sessuali.

Hanno riferito di essere stati molestati per le strade, nei bar o negli hotel durante le parate militari. Martedì un’agenzia di stampa italiana ha riferito che la prima donna aveva sporto denuncia Ansa† Ci si aspetta che più donne vadano alla polizia.

Il ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini ha già espresso il suo disgusto. “I fatti non dovrebbero essere sottovalutati e minimizzati”, ha detto. Le autorità indagheranno su questi incidenti. Il ministro ha chiesto di non raggruppare tutto il personale militare. Allo stesso tempo, non dovrebbe essere accettato. Le molestie e la violenza sessuale non dovrebbero essere giustificate in alcun modo e dovrebbero essere condannate senza esitazione.’

In tutto, per i tre giorni di raduno si sono riversate a Rimini circa 400.000 persone, tra turisti e parenti di Albini. L’ANA, associazione italiana fanti di montagna, ha preso le distanze dalla cronaca, che è “decisamente incompatibile con le tradizioni e i valori per i quali ancora ci battiamo”.

READ  Pugile marocchino tatuato nazista (video)