QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Focia ha vinto il Gran Premio d’Italia con grande velocità finale

Nonostante il tragico incidente di Jason Dubasque, la gara della Moto 3 è proseguita domenica mattina sul circuito del Mugello. Il team svizzero, BrestelGP, logicamente non è intervenuto durante la gara. Di conseguenza, il secondo pilota del team, RUC Yamanaka, non è intervenuto durante la gara di 20 giri sulle montagne toscane. La fase iniziale ha mostrato molto sostegno per Dubaskier e la sua famiglia.

Dal secondo posto, il capitano della Coppa del Mondo Agosta ha preso un vantaggio a lungo termine sul San Donado. Inoltre, le cose sono andate storte per Adrian Fernandez e il jolly Alberto Surra. Poco dopo, Denise è caduta su Anse Sawelli. Nella stessa curva, anche Maximilian Kofler, Carlos Tate e Andrea Migno erano in caduta. Quest’ultimo è arrivato terzo in campionato all’inizio della gara. Maximilian Kofler è andato in ospedale per un esame, mentre gli altri sopravvissuti sono rimasti illesi. Nel frattempo, si è formata una grande squadra di testa con una quindicina di corridori. Anche il polare Tatsuki Suzuki ha fatto una buona impressione. La difesa di Paulo Simoncelli ha avuto finora una stagione sfortunata, ma era in testa alla corsa a squadre.

Ci sono stati attacchi di proiettili preliminari basati sui primi quindici giri di gara, che non si trattava di mantenere lo sprint finale fino al traguardo fino all’ultimo quarto di gara. Per la maggior parte dei piloti, l’importante è non essere primi in linea con il traguardo, perché la scia verso il traguardo è molto preziosa. Quattordici leader – non più in grado di tenere il passo con Jeremy Alcopa – hanno avuto tutti la possibilità di finire sul palco all’inizio dell’ultimo giro.

READ  Cresce il numero dei contagi da corona in Italia a causa delle feste del Campionato Europeo

L’esperto Romano Fenatti ha iniziato l’ultimo giro da leader, ma è stato inghiottito dalla squadra a San Donado. Tennis Focia è entrato e ha preso il comando. Anche Gabriel Rodrigo e Jume Macia hanno catturato Fenatti, ma hanno dovuto inseguire per catturare Focia. Gli italiani avevano un piccolo margine in quest’ultimo campo. Dal secondo posto, Macia è andato molto vicino nell’ultimo metro, ma non è riuscito a romperlo. Focia ha ottenuto la sua prima vittoria da Brno 2020, con Macia al secondo posto e Rodrigo al terzo posto sul palco.

Ayum Sasaki era quarto dietro Darren Binder e Romano Fenatti. John McPhee è arrivato nono, ma sono stati assegnati altri due posti poiché Pedro Acosta e Sergio Garcia erano in pista nell’ultimo giro. Agosta era quindi all’ottavo posto ed è il capitano della Coppa del Mondo. Garcia è arrivato nono. Tatsuki Suzuki è finito tra i primi dieci. Philip Salak ha concluso undicesimo davanti a Guito Toba e Niccol Antonelli. Stefano Napa è stato multato nel giro lungo nella fase finale per aver violato i limiti della pista. Non ha attraversato l’anello di Corinto, quindi è stato penalizzato di tre secondi al termine del match. Tuttavia, era al quattordicesimo posto. Jeremy Alcoba è arrivato ultimo al quindicesimo posto.

Prossimo appuntamento del Campionato Moto 3 il prossimo fine settimana. Poi c’è lo spettacolo del Gran Premio della Catalogna sul circuito di Barcellona.

Aggiornamento 12: 05u: Dopo la gara della Moto 3, l’organizzatore Torna Sports ha confermato che Jason Dubaskier era morto per le ferite riportate. Lui ha venti anni.

Guarda anche:

Risultati Moto 3 Gran Premio d’Italia