QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Follia a Valencia – Real Madrid: Vinicius viene trattato con razzismo e arrossisce nell’ultima fase dopo gravi disordini |  Capo del Dipartimento

Follia a Valencia – Real Madrid: Vinicius viene trattato con razzismo e arrossisce nell’ultima fase dopo gravi disordini | Capo del Dipartimento

Il Real Madrid ha perso 1-0 in casa del Valencia nel 35° turno del campionato spagnolo, ma la partita del Mestalla avrà senza dubbio una coda. Dal 72esimo al 104esimo non c’è stato calcio. Un arrabbiato Vinicius è stato vittima del razzismo e ha dovuto andare di lato dopo una rivolta nei Reds.

Scene tristi a Valencia – Real Madrid. Venti minuti prima della fine, Vinicio ha subito abusi razzisti. Il brasiliano, particolarmente arrabbiato, ha affrontato i tifosi di casa. L’attaccante si è rifiutato di continuare a giocare, ma i suoi compagni di squadra lo hanno esortato a continuare comunque. Non passò molto tempo prima che il gioco riprendesse.

Da allora, le cose sono rimaste ostili al Mestalla, con giocatori e tifosi che hanno chiaramente preso di mira un Vinicius irascibile. L’attaccante del Real Madrid è stato colto alla velocità della luce per il collo dopo un contrasto pericoloso e ha risposto con un colpo. Il giocatore del Valencia non ha ricevuto un cartellino, ma Vinicius è dovuto andare a lato con un cartellino rosso. In tal modo, si è rivolto ai tifosi del Valencia. Il brasiliano ha alzato due dita, il che significa che il Valencia sarà retrocesso in seconda divisione.



Anche se la possibilità che “Los Che” fallisca è scarsa. Il Valencia ha effettivamente vinto 1-0 contro il Real Madrid e quindi ha svolto un ottimo lavoro in classifica. Più di tre squadre balzano al tredicesimo posto, a cinque punti dalla zona retrocessione. Diego Lopez ha segnato l’unico gol. Thibaut Courtois ha segnato il 2-0 prima della fine del primo tempo, dopo una grande parata. Eden Hazard non era nella squadra.

AP
©AP

Carrasco aiuta l’Atletico al secondo posto

L’Atletico Madrid non si fa sorprendere dall’Osasuna: 3-0. Yannick Carrasco ha aperto le marcature poco prima dell’intervallo con il suo sesto gol stagionale in campionato. Il Red Devil mette la palla in rete dopo un cross basso di Antoine Griezmann. Saul Niguez ha raddoppiato il vantaggio del Real Madrid al 62′, mentre il subentrato Angel Correa ha segnato il 3-0 e segnato il destino della squadra da Pamplona. Carrasco è stato sostituito all’85’, Axel Witsel ha completato 90 minuti per l’Atlético.

Con i tre punti, l’Atlético (72 punti) scavalca il Real Madrid (71 punti) al secondo posto nel campionato spagnolo. Il Barcellona deteneva in precedenza il titolo nazionale.

READ  LIVE: Kim Clijsters conduce 3-0, ma perde ancora il primo set | WTA Chicago (Stati Uniti)

Francia Agenzia di stampa
© Afp