QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Food Agency avverte di caramelle Kinder in diverse confezioni dopo l’infezione da Salmonella (Arlon)

Lo stabilimento Ferrero di Arlon era già chiuso all’inizio di aprile ed è ancora fermo© Het Nieuwsblad

La Federal Food Agency (FAVV) invita nuovamente i consumatori venerdì a tenere d’occhio i prodotti del produttore di cioccolato Ferrero, comprese alcune uova di cioccolato Kinder Surprise in cui è stata trovata la salmonella.

Il motivo del nuovo avviso è che, secondo il produttore Ferrero, a volte dall’estero arrivano nel nostro Paese piccole quantità dei cosiddetti Kinder Shokobon. Poiché hanno un formato diverso, ciò può confondere i consumatori. Ma anche questi Shokobon potrebbero non essere consumati fino a nuovo avviso, conferma FASFC.

Kinder Schokobons e Kinder Happy Moments – di tutte le dimensioni – sono stati ritirati dal mercato l’8 aprile, dopo che la contaminazione da salmonella ha colpito persone in tutta Europa.

A causa dell’inquinamento, la fabbrica di cioccolato Ferrero ad Arlon rimane chiusa. “L’amministrazione sta attualmente lavorando a un piano di riavvio che dovrà presentare all’Agenzia alimentare. Se il piano verrà approvato, l’impianto potrà essere riaperto”, ha affermato Sylvian Arnold della Christian Union.

Secondo quanto concordato dieci giorni fa, gli stipendi degli impiegati di fabbrica saranno pagati fino all’8 maggio. Non è ancora chiaro cosa accadrà dopo se la produzione non potrà essere ripresa, secondo il sindacato delle donne. Il 2 maggio sindacati e management si incontreranno nuovamente. La fabbrica impiega tra le 500 e le 1.000 persone a seconda della stagione. (lavoro)

READ  Quasi 1 operatore di ristorazione su 2 ha registrato vendite inferiori a luglio rispetto allo scorso anno | Economia