QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Frecce di metallo ritrovate nei corpi di civili morti in Botja: “Quest’arma è stata usata in massa durante la prima guerra mondiale” | Guerra tra Ucraina e Russia

La scientifica ha fatto una scoperta inquietante a Botha, un sobborgo della capitale ucraina di Kiev, occupato da settimane dalle forze russe. Piccole frecce di metallo sono state trovate in dozzine di corpi di civili trovati in fosse comuni. Sembra provenire da un’arma terribile usata a malapena nella guerra moderna, ma è stata usata in massa durante la prima guerra mondiale.

Possono essere chiamate “super frecce”. I dardi di metallo sono lunghi da tre a quattro centimetri e vengono lanciati a migliaia in una custodia. Anche prima che il proiettile cada, esplode e di conseguenza le frecce sono sparse su un’ampia gamma di lunghezze fino a 100 metri e larghe 300 metri.

Quando entrano nel corpo, le frecce cuneiformi spesso esplodono. Questo provoca un doppio infortunio. “Abbiamo trovato diversi oggetti molto sottili, simili a chiodi sui corpi di uomini e donne”, ha detto il medico di corte ucraino Vladislav Perovsky al quotidiano britannico The Guardian. “Molti altri colleghi hanno fatto questa scoperta anche nella regione di Bucha e Irben”.

Presidente

Si dice che le frecce siano state trovate nella testa e nel busto di civili. Secondo testimoni oculari, i proiettili flechette sono stati sparati dall’artiglieria russa nei giorni precedenti la partenza delle forze russe alla fine di marzo. Secondo The Economist, i cittadini hanno anche segnalato migliaia di dardi in automobili ed edifici.

Botha furono gravemente danneggiati dall’occupazione russa. © Foto Notizie

Secondo esperti indipendenti di armi, le frecce perforanti furono ampiamente utilizzate per la prima volta durante la prima guerra mondiale. Quindi furono lanciati dagli aerei sulle forze nemiche. Le frecce tagliano la fitta vegetazione e possono persino perforare gli elmi dei soldati. Nella seconda guerra mondiale, l’arma antiuomo svanì in secondo piano, ma riapparve durante la guerra del Vietnam.

I penetratori non sono più usati nella guerra moderna. L’eccezione sono le forze di difesa israeliane. È ancora usato occasionalmente durante le operazioni militari in Libano e nella Striscia di Gaza. Lì feriscono e uccidono anche civili.

AP

© AP

Le organizzazioni per i diritti umani stanno cercando da tempo di vietare l’uso di frecce perforanti, ma questo tipo di munizioni non è proibito dal diritto internazionale. Tuttavia, il suo utilizzo in aree densamente popolate di civili costituisce una violazione del diritto umanitario.

Un team di circa 18 esperti forensi provenienti da Francia e Ucraina sta attualmente raccogliendo prove di crimini commessi contro civili durante l’occupazione russa dell’Ucraina.

distorto

Secondo Vladislav Perovsky, sono già stati trovati molti corpi mutilati. Il rapporto affermava: “Molte persone avevano le mani legate dietro la schiena e sono state colpite da colpi di arma da fuoco nella parte posteriore della testa. Alcuni hanno usato armi automatiche. Queste vittime avevano da sei a otto fori nella schiena. Molte delle vittime hanno anche riportato ferite che indicano l’uso di bombe a grappolo”.

Una presunta fidanzata segreta del presidente Putin è apparsa all’improvviso a Mosca

READ  L'Occidente vuole aiutare il presidente Zelensky con il governo in esilio