QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Genk brilla contro Eupen, ma gli sta quasi facendo fatica | Jupiler Pro League 2022/2023

Il Racing Genk ha ottenuto la seconda vittoria della stagione. Nonostante i due gol iniziali di Paintsil, non è stato facile per il Genk. Ha davvero brillato, ma ha allungato le possibilità. Di conseguenza, Eupen è tornato in gioco. E su Genk è diventato tremante fino al traguardo editoriale di Tresor.

Jink – Yubin in poche parole:

notevole: Jenk sembrava avere il controllo dell’intera partita e sembrava partire per una tranquilla serata estiva. Ma è comunque riuscita a consegnare quasi la vittoria, nonostante il grande calcio.

uomo partita: L’intero attacco di Genk merita fama. Paintsil per i suoi due primi gol, Beavers per i suoi passaggi perfetti e piedi vellutati, Tresor per il suo dinamismo e riscatto e anche Dessers, che, nonostante il suo mulino da trasporto in rapido movimento, si è dato interamente al gioco, purtroppo non venendo ricompensato un gol.

momento chiave: Per un momento, sembrava che Eupen fosse già rientrato in gioco nel primo tempo, ma grazie al tiro di artiglieria di Hrosovsky, quella minaccia è stata ritardata fino alla fine del secondo tempo prima dell’intervallo.

Paintsil mette Genk sulle rose in anticipo

Che sia vicino al passaggio in Serie A (alla Cremonese) o meno: Wouter Vrancken ha mantenuto la fiducia in Cyriel Dessers e lo ha inserito nella formazione titolare. Anche Al-Khannos si è assicurato un posto nella formazione di partenza.

L’XI di Genk si è allenato bene per la vittoria di Jooben sul Club Brugge. Fin dall’inizio, ha fatto un serio passo avanti verso la vittoria con il suo calcio acuto e offensivo. Già dopo 3 minuti le reti tremano per un’abile azione individuale di Paintsil.

Mantieni lo slancio. Desires ha quasi ringraziato il suo allenatore per la fiducia, ma ha incontrato Noureddine. Il naso di Paintsil era un po’ più concentrato, ha seguito bene lo sforzo dei Dessers e ne ha approfittato alle 14:00.

Le pecore sembravano asciutte e Desires stava cercando ansiosamente il suo ultimo gol a Cegeka, ma a differenza del resto della stagione, l’efficienza non era il suo genere.

Il Genk ha centrato le occasioni e poi nella filosofia del calcio l’avversario è stato efficace: Privlejak, nonostante abbia accerchiato il Genk, ha trovato lo spazio per il gol.

2-1, poco prima dell’intervallo, sembrava che Eupen fosse tornato in gioco. Questa speranza si è rivelata breve: Hrosovsky ha già infranto i dubbi del Genk con un potente tiro dalla distanza dalla seconda linea: 3-1, nel primo tempo.

Paintsil ha dato a Genk il vantaggio all’inizio della partita.

Eupen combatte di nuovo nel gioco

Straordinario cambio per il portiere di Yobin nel primo tempo: Moser Noureddine. Un intervento d’oro di Stork, come si è scoperto: all’improvviso il Genk non riusciva più a segnare: un Tresor particolarmente attivo più volte non ha superato il portiere tedesco. Anche i tentativi di Khnus (due volte) e Heinen nelle sue mani fallirono.

E se una squadra sbaglia le occasioni, l’altra segna: Charles Cook è scivolato su un superbo cross di Van Gensten: 3-2. Le mani di Franken sudavano e il nano Genk tremava sulle gambe. Eupen voleva assolutamente un punto e ha fatto di tutto.

Nonostante Peters abbia ricevuto il suo secondo cartellino rosso, Eupen è andato molto vicino al difficile 3-3: il punteggio di N’Dri per Van Genechten non era abbastanza preciso.

Nel profondo dei tempi supplementari, Tresor è stato in grado di sospirare. Non 3-3, ma 4-2 e questo è senza dubbio un buon rapporto per Wouter Vranken che ha avuto un tale successo in termini di prestazioni.

Trésor fornisce sollievo con un’azione di 4-2.

  1. Il secondo tempo, al 94′, il gioco è finito
  2. Il secondo tempo, il minuto 94. Fine! Genk vince ancora con una grande dimostrazione di forza, anche se si è imbattuta in un cliente molto tosto con Eupen. I Limburgers mostrano in particolare la loro forza offensiva: hanno segnato due gol contro il Club Brugge, tre volte contro lo Standard e oggi quattro volte contro Leoben. & nbsp; .
  3. Secondo tempo, 93° minuto.
  4. Secondo tempo, minuto 93. Cordiali saluti, Tresor! Un altro attacco di Genk sulla destra costringe Moser a uscire. Munoz lancia la palla di lato davanti a lui e Tresor calcia il pallone a porta vuota. Jink rilascia la pressione di Yubin! & nbsp; .
  5. Un gol nel secondo tempo, al 92′, di Mike Tresor, giocatore del KRC Genk. 4, 2.
  6. Secondo tempo, minuto 86. Genk sfugge al pareggio. N’Dri schiva bene da sinistra, arriva sulla linea di fondo, ma non mantiene la visuale. Mette la palla in modo impreciso. Un ritirato Van Gensten ha avuto l’opportunità di passare semplicemente la palla a un bersaglio vuoto, ma non è riuscito a raggiungere la palla. & nbsp; .
  7. Secondo tempo, minuto 84. Castro, entrato al posto di Alkhanos, sostituito dagli applausi di Francken, ha fatto un buon lavoro dalla seconda linea. Moser tiene la palla con entrambe le mani, dal momento che ogni tiro di Genk è stato lanciato dal secondo tempo. & nbsp; .
  8. Secondo cartellino giallo per Steve Peters dall’Eupen Cup nel secondo tempo, minuto 84
  9. Secondo tempo, minuto 83. L’infelice Peters riceve il secondo cartellino giallo. Arrivò in ritardo e continuò sul piede di Lokumi. Peters non brontola e si allontana. & nbsp; .
  10. Secondo tempo, minuto 82. Brian Hayne ha sponsorizzato un calcio d’angolo leggermente aggiustato di testa. La palla va in avanti. .
  11. Secondo tempo, minuto 82. Adesso trema e trema per il Genk, perché non è riuscito a finirlo. . Steve Winants su Radio 1.
  12. Secondo tempo, minuto 81. Sostituzione in KRC Genk, Nicolas Castro dentro, Bilal Al-Khanous fuori.
  13. Secondo tempo, 80′ Ndry viene lasciato solo su calcio d’angolo. Ha provato con un calcio di mezza bici ma ha mancato la palla. Avrebbe dovuto stare più calmo, perché ha avuto il tempo e lo spazio per punire l’errore in difesa di Genk. .
  14. Secondo tempo, minuto 78. Sostituzione in KAS Eupen, Tyreek Magee dentro, Isaac Nuhu fuori
  15. Secondo tempo, minuto 78. Sostituzione in Eupin Cup, dentro Siberian Keita e fuori Jason Davidson.
  16. Secondo tempo, minuto 76. Youbin non si arrende e insiste. È pieno per un punto e cerca il pareggio con un set di calcio veloce. Genk è in agguato al tavolo, con un attacco composto alla stessa velocità. & nbsp; .
  17. Moser rimane imbattuto. Sale e scende molto rapidamente. Un punto di intervista dopo l’altro. Heynen Walk tenta di ingannare Moser con un clic astuto, senza successo. Anche Knox prova a far cadere un pallone sulla scarpa, ma ancora: Moser è in piedi. & nbsp; . Secondo tempo, 73° minuto.
  18. Il secondo tempo, il minuto 70. Ancora una volta un attacco acuto del Genk. Da sinistra, Al-Khanos non riesce a spingere la palla verso la porta. Moser torna con molta attenzione e protegge bene il suo corner. & nbsp; .
  19. Secondo tempo, minuto 69. Sostituzione di Kas Yobin, entra Konan Ndry ed esce Jerome Dayum.
  20. Secondo tempo, 69′ Sostituzione in KRC Genk, entra András Németh, esce Cyriel Dessers
READ  Presidente UEFA: “Ai giocatori della Premier League sarà vietata la partecipazione alla Coppa dei Campioni e ai Mondiali” | premier League