QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Genk corregge la posizione contorta e i suoi primi libri contro Kortrijk…

La prima vittoria della stagione è una realtà per il Genk. Dopo 1 su 6, i Limburgers hanno dovuto andare al KV Kortrijk, che è stata la prima squadra di alto livello ad avere 6 su 6. I ragazzi hanno anche preso un vantaggio iniziale, ma dopo la pausa la partita è cambiata. Onwacho ha segnato il pareggio, e nei tempi supplementari Munoz ha regalato alla sua squadra i tre punti.

Il KV Kortrijk ha iniziato la sua seconda partita casalinga della stagione come unico leader. Luka Elsner sta sfruttando al massimo la sua squadra in questo momento. Le cose fuori dal campo stanno andando molto meno bene al momento. Si scopre che il tabellone è rotto e gli altoparlanti non funzionano correttamente. Quindi nessuno ha capito che un minuto di silenzio fosse necessario per la madre del defunto team manager, Claude Giselle.

La signora stessa lavora al Veekaa da oltre 30 anni e tutti i giocatori sono stati coinvolti nel lutto giocando con una cintura nera. Gli altoparlanti sono pessimi, ma per fortuna quello di Kortrijk era migliore. Luka Elsner ama spingere forte e lo ha fatto contro il Genk quando l’allenatore John Van Den Brom è uscito dalla panchina per la centesima volta nella JP League.

C’è stata una richiesta immediata di suonare a mano da Arteaga, ma Laforge non ha ascoltato. Fayez Soleimani osa dire quello che vuoi dire, e quindi non nasconde che sta cercando un trasferimento. Tuttavia, parla anche con i piedi. Ha colto bene il tipico cross di Christophe Dehaene, ma la palla è andata troppo oltre. Fortunatamente per Genk, un forte Cuesta ha tolto la palla ai piedi di Jay. DJ ha sostituito l’infortunato Badamusi e anche nella schiena di Elsner ha dovuto cambiare la squadra che ha battuto l’Anversa. Radovanovic si è sottoposto ad un altro test ma è stato giudicato non idoneo ed è stato sostituito da Sainsbury’s. E il Genk da corsa? Il vincitore della coppa potrebbe certamente sfruttare alcuni punti in più con 1 su 6. Il Limburger ha mancato Preciado e ha giocato più che un buon calcio, ma è chiaro che non si sono ancora ripresi dalla sconfitta del turno preliminare di Champions League a Donetsk. Rogo Bongonda ha parato subito al primo minuto e ha avuto bisogno di un po’ di tempo. In quindici minuti ha provato da lontano ma il tentativo è andato troppo lontano. Non è chiaro cosa accadrà a Onwacho nel calciomercato. Il marcatore era saldamente nelle mani del Kortrijk e non poteva minacciare immediatamente.

READ  VIDEO: Ronaldo guida il Portogallo con gol da record contro la coraggiosa Irlanda | Qualificazioni Coppa del Mondo UEFA 2022

Il rovescio della medaglia, Teddy Chevalier può fare. Il turbine francese è come un gatto che ha sette vite. Ora ha 34 anni e dovrebbe essere sotto Elsner uno degli ultimi, ma stanno facendo clic. Il duro lavoro ripaga e Chevalier ha un aspetto più elegante e affilato che mai. Secondo quanto riferito, pesava sei chilogrammi in meno rispetto a pochi mesi fa. Vandevoordt e la sua difesa sono stati deboli quando Rougeaux ha inviato un cross di Vandendriessche a Chevalier. Quindi i francesi sono in vantaggio e la capolista Kortrijk è in vantaggio di 1-0.

Foto: VDB

La vita è di nuovo bella sulle rive del fiume Li. Il Racing Genk potrebbe aver portato più calcio accademico, ma non ha prodotto molto. Thorstved ha avuto la possibilità due volte, ma soprattutto al secondo tentativo l’ha sbagliata. Ma la pioggia si adatta meglio al contesto qui perché il cielo è stato aperto per quasi tutta la partita. Questo ha fatto infuriare e più che raddoppiare lo spettacolo, facendo infuriare Paul Onwacho.

Buon sostituto Van den Brum

John van den Brum si è reso conto che qualcosa doveva essere fatto e ha portato in campo Mike Tresor nel primo tempo. Genk ha cercato la cravatta con assoluta convinzione e l’ha trovata. Ha colpito per la prima volta il forte portiere Elk attraverso Heynen quando il numero 8 di Genk voleva scatenare la sua frustrazione ed energia dopo il cartellino giallo. È stato solo un breve ritardo quando Tresor ha calciato perfettamente un calcio d’angolo sulla testa di Onwacho, che ha aperto il suo conto dopo 232 minuti di gara. E non c’era niente che lo fermasse. Bungonda ha preso di mira Elek e Kortrijk ha dovuto rimanere nella sua metà campo. I ragazzi tirarono un sospiro di sollievo mentre Thorstvedt si dirigeva verso un buon nuovo angolo di Trésor sopra il pub.

READ  Simon Yates sconfigge l'Alpe di Mera, l'abile Egan Bernal mitiga i danni | Giro d'Italia 2021
Il Genk corregge una situazione contorta e segna la sua prima vittoria della stagione sul Kortrijk dopo un gol nel recupero
Foto: Isosport

A quanto pare Kortrijk aveva già scoccato le sue frecce migliori e doveva limitarsi alla difesa. Elsner ha preso il suo attaccante furtivo Gueye lontano da Dewaele e pochi istanti dopo ha anche scambiato il duo Moreno-Chevalier vuoto. Le nuove forze erano necessarie per fermare la vaporizzazione di Genk e per mantenere lo stato di una squadra imbattuta. Sul retro, tutte le mani erano sul ponte quando Bongonda ha sparato nel secondo gol del Genk al 16′ e Onwacho sembrava esserci riuscito, ma Elek è riuscito facilmente a prendere un colpo di testa e ha colpito la palla da un Bongonda posizionato in alto.

Dalla settimana scorsa sanno già ad Anversa che con gli uomini non si finisce mai. Con tutto il loro entusiasmo, non sembrano ricordarlo molto bene a Genk. Tuttavia, i rari contatori di Kortrijk non erano abbastanza affilati. Mentre tutti stavano appena iniziando a pensare che il Genk avesse un disperato bisogno di imparare a segnare, ci sono riusciti all’ultimo minuto. Grazie a Tresor che colpisce ancora un perfetto calcio d’angolo, questa volta perdendo di vedere Munoz con la squadra di casa e regalando al colombiano Genk una meritata vittoria. Kortrijk ha perso il cap.

Il Genk corregge una situazione contorta e segna la sua prima vittoria della stagione sul Kortrijk dopo un gol nel recupero
Foto: BELGA